ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02042008-170052


Thesis type
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Author
PRATELLI, DANIELE
URN
etd-02042008-170052
Title
L'impiego di analisi termica e dinamico meccanica nello studio della correlazione tra la struttura e le proprieta' di materiali polimerici nanocompositi, ibridi ed eterofasici.
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
CHIMICA
Commissione
Relatore Castelvetro, Valter
Relatore Passaglia, Elisa
Relatore Galli, Giancarlo
Parole chiave
  • clay
  • particelle lamellari.
  • analisi dinamico meccanica
  • nanocompositi
  • struttura
  • analisi termica
  • DSC
  • DMTA
  • morfologia
  • interfaccia
  • polimeri
  • ibridi
  • proprieta'
Data inizio appello
21/02/2008;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
21/02/2048
Riassunto analitico
Durante questa tesi gli strumenti di analisi termica (DSC) e dinamico meccanica (DMTA) sono stati utilizzati per studiare l’effetto delle modifiche strutturali di materiali polimerici sulle loro proprietà termiche. Durante l’interpretazione dei risultati particolare attenzione è stata rivolta alla valutazione del risultato sperimentale come strumento di indagine della microstruttura e alla possibilità di correlare il dato sperimentale con la variazione delle interazioni molecolari che determinano un cambiamento di morfologia o di struttura del materiale polimerico. <br>Nella prima parte della tesi vengono descritti gli strumenti di analisi e le principali caratteristiche e proprietà dei polimeri e la loro modifica. Nella seconda parte, di risultati e discussione, vengono analizzati e studiati sistemi polimerici di differente natura. <br>Questi possono essere suddivisi in due classi: nanocompositi da sistemi inorganici lamellari a matrice poliolefinica e copolimeri acrilici ibridi particellari e molecolari.<br>Più in particolare sono:<br>• materiali nanocompositi a matrice poliolefinica, modificata mediante una nanocarica a strati di due differenti tipologie, cationica in un caso ed anionica nell’altro;<br>• materiali ibridi a matrice acrilica, in cui la componente inorganica fosse costituita rispettivamente da precursori reattivi (gruppi alcossisilanici condensabili in grado di formare strutture preceramiche) o da vere e proprie nanostrutture molecolari (POSS, poliedri oligomerici silsesquiossanici). <br>• miscele eterofasiche (blend polimeriche) costituite da particelle rigide e dimensionalmente monodisperse a matrice acrilica fluorurata disperse in una matrice acrilica soffice e non fluorurata.<br>
File