ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02032011-093452


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
CENTONI, TOMMASO JACOPO ANDREA
URN
etd-02032011-093452
Title
il disturbo da deficit di attenzione e iperattivita'(ADHD) nel paziente bipolare: rassegna critica della letteratura e contributo clinico.
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Dott. Perugi, Giulio
Parole chiave
  • non l'eccezione
  • Per l'ADHD la comorbidità è la regola
Data inizio appello
22/02/2011;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
IL DISTUBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA’(ADHD) NEL <br>PAZIENTE BIPOLARE: RASSEGNA CRITICA DELLA LETTERATURA E CONTRIBUTO CLINICO.<br><br>Nel decennio scorso è cominciata un’accesa discussione circa l’associazione di ADHD (Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperdinamismo) e Disturbo Bipolare (un disturbo dell’umore che si compone di fasi depressive e ipo/maniacali o miste). Da allora la loro potenziale relazione negli adulti e nei bambini è stata abbondantemente discussa in letteratura. La radice di tale interesse consiste nell’elevato tasso di associazione tra i due disturbi. Sachs et al. (2000) hanno proposto quattro ipotesi che possono aiutare a spiegare la coesistenza dei sintomi di mania e di ADHD:<br>1. La comorbidità è un fenomeno fortuito.<br>2. La comorbidità è un artefatto imputabile alla sovrapponibilità dei criteri.<br>3. La comorbidità è dovuta ad una comune diatesi che rende i pazienti vulnerabili ad entrambe le malattie.<br>4. I sintomi di ADHD che precedono l’esordio di BD rappresentano una espressione pre-puberale di malattia, antecedente all’insorgenza di un vero e proprio episodio affettivo.<br>Nel DSM-IV (Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali) i sintomi più gravi di ADHD e Disturbo Bipolare si sovrappongono e ciò complica la diagnosi nei soggetti che presentano la condizione comorbile (Kent and Craddok, 2003; Wingo and Ghaemi, 2007).<br>Questa tesi si propone di analizzare le caratteristiche dell’ ADHD nell’adulto e in particolare la comorbidità con il Disturbo Bipolare. Verranno prese in considerazione soprattutto le implicazioni prognostiche e terapeutiche della condizione comorbile.<br>Lo studio da noi condotto ha preso in esame un campione di 97 pazienti affetti da Disturbo Bipolare. I probandi sono stati reclutati presso gli ambulatori e Day Hospital della I U.O. Psichiatria. All’interno della popolazione è stato individuato un sottogruppo di soggetti affetti da ADHD. Dai risultati emerge come i pazienti affetti da ADHD e Disturbo Bipolare presentino sintomi più gravi e ricadute più frequenti rispetto ai pazienti affetti esclusivamente da Disturbo Bipolare.<br>
File