logo SBA

ETD

Digital archive of theses discussed at the University of Pisa

 

Thesis etd-01302023-162743


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
CARICCHIO, FRANCESCA
URN
etd-01302023-162743
Thesis title
STUDIO DI SELF-EMULSIFYING DRUG DELIVERY SYSTEMS (SEDDS) CAMUFFATI PER LA VEICOLAZIONE DI INULA VISCOSA AL MELANOMA METASTATICO
Department
FARMACIA
Course of study
CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE
Supervisors
relatore Prof.ssa Piras, Anna Maria
relatore Dott.ssa Fabiano, Angela
Keywords
  • sedds
  • drug delivery systems
  • inula viscosa
  • antitumorale
  • melanoma metastatico
  • camouflage
  • lipidi sintetici
Graduation session start date
22/02/2023
Availability
Withheld
Release date
22/02/2093
Summary
I SEDDS (self-emulsifying drug delivery systems) sono un sistema di somministrazione di farmaci auto emulsionanti in grado di aumentare la biodisponibilità del principio attivo, migliorarne la dissoluzione ed impedirne l’ossidazione.
Nel presente lavoro di tesi si è inizialmente proceduto alla preparazione e caratterizzazione di SEDDS contenenti l’estratto glicolico di Inula Viscosa (IVE-G), pianta sempreverde nota per le sue proprietà antitumorali, da impiegare per il trattamento del melanoma metastatico. Si è poi effettuato un preliminare rivestimento di SEDDS-IVE-G con liposomi sintetici, ottenendo SEDDS-IVE-G-LP, anch’essi valutati, analogamente agli SNEDDS non rivestiti, per dimensioni, indice di polidispersione (IP) e potenziale z (PZ). Il passo successivo prevede infine la preparazione di SEDDS camuffati con lipidi estratti da membrane biologiche di SK-MEL28, in questo modo, sfruttando proteine di adesione specifiche presenti sulla superficie delle membrane cellulari tumorali, si riesce a veicolare direttamente il nanosistema verso il target omotipico. Prima del rivestimento, le membrane isolate sono state opportunamente caratterizzate mediante l’utilizzo di anticorpi, al fine di evidenziare la presenza delle glicoproteine di membrana responsabili del riconoscimento e adesione omocellulare. I SEDDS-IVE-G ottenuti avevano dimensioni di 134 ± 0.153 nm, valori IP di 0.190 ± 0.010, e di PZ -7.2 ± 0.300 mV, mentre i SEDDS-IVE-G-LP mostravano dimensioni di 129.0 ± 1.266 nm, valori IP di 0.134 ± 0.015 e PZ -9.75 ± 0.107 mV.
I saggi di vitalità cellulare di IVE-G, SEDDS, SEDDS-IVE-G, SEDDS-IVE-G-LP sono stati eseguiti sulla linea cellulare di fibroblasti embrionali murini BALB/3T3 clone A31, su cellule di melanoma cutaneo umano SK-MEL-28 e sulla linea cellulare murina di macrofagi RAW 264.7. Le valutazioni biologiche condotte sulle varie linee cellulari dimostrano l'assenza di tossicità per il veicolo utilizzato, mentre l'esposizione delle cellule a IVE-G, SEDDS-IVE-G e SEDDS-IVE-G-LP aumenta la mortalità dei medicati.
Mediante l’utilizzo di Operetta è stato possibile effettuare delle valutazioni preliminari di tipo qualitativo riguardo l’internalizzazione di SEDDS vuoti camuffati nelle SK-MEL28. I nanosistemi, prima di essere guardati allo strumento, sono stati resi fluorescenti tramite la colorazione con FITC, solubilizzata e diluita in una soluzione di acqua e glicerolo che ritroviamo poi all’interno della composizione della nanoparticella.
File