ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01282016-103801


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
PERUFFO, MARTINA
URN
etd-01282016-103801
Title
Anoressia nervosa e tratti autistici: uno studio su un campione di adolescenti.
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
PSICOLOGIA CLINICA E DELLA SALUTE
Supervisors
relatore Apicella, Fabio
Parole chiave
  • Anoressia Nervosa
  • Tratti autistici
  • Empatia
  • Abilità sociali
  • Sintomi internalizzanti
Data inizio appello
19/02/2016;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Background: L’Anoressia Nervosa (AN) è un Disturbo della Condotta Alimentare caratterizzato principalmente da un’intensa paura di ingrassare e dalla conseguente messa in atto di una dieta altamente restrittiva. I tratti autistici consistono in pattern comportamentali e di processazione delle informazioni riconducibili a quelle che sono le caratteristiche distintive dei Disturbi dello Spettro Autistico. Negli ultimi decenni sono state svolte ricerche con lo scopo di indagare la relazione tra i presunti deficit di empatia e le difficoltà nella sfera sociale nell’AN con l’elevata presenza di tratti autistici nei soggetti con tale disturbo alimentare. Gli studi più recenti hanno cercato di capire se i tratti autistici riscontrati negli individui con AN siano dipendenti dalla sintomatologia del disturbo o se invece siano collegabili alla sua comorbidità con i sintomi internalizzanti associati ai Disturbi dell’Umore.
Obiettivi: Indagare la presenza di tratti autistici in due gruppi: uno sperimentale, composto da 14 adolescenti con diagnosi di AN-sottotipo restrittivo, uno di controllo composto da 23 adolescenti sane. Analizzare inoltre le correlazioni tra le dimensioni di socialità ed empatia, i tratti autistici, i comportamenti alimentari e l’eventuale comorbidità psichiatrica.
Metodologia: Sono state somministrate otto scale psicometriche ai due gruppi sperimentali: l’Eating Attitudes Test-26, l’Autism Spectrum Quotient, il Systemizing Quotient-Revised, il Reading the Mind in the Eyes, il Faux Pas, le Standard Progressive Matrices, l’Interpersonal Reactivity Test e lo Youth-Self Report-18.
Risultati: Sono state riscontrate differenze statisticamente significative tra i due gruppi per quanto riguarda la presenza di tratti autistici, che risulta più elevata nelle adolescenti con AN-R. Risultano differenze statisticamente significative tra i due gruppi anche per le problematiche comportamentali collegate ai sintomi internalizzanti, maggiori nel gruppo sperimentale. Infine, i livelli di tratti autistici correlano maggiormente con la presenza di sintomi internalizzanti rispetto alla sintomatologia alimentare dell’AN-R.
Conclusioni: Le adolescenti con AN-R sembrano essere caratterizzate da livelli più alti di tratti autistici rispetto alle coetanee sane. Tali tratti sembrano tuttavia essere indipendenti dalla sintomatologia alimentare ed essere piuttosto legati alla comorbidità con i sintomi internalizzanti tipici di disturbi come ansia e depressione.
File