ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01252016-213759


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
PANESI, PAOLO
URN
etd-01252016-213759
Title
Edilizia passiva: incidenza dei sistemi schermanti e applicazione a un caso studio.
Struttura
INGEGNERIA DELL'ENERGIA, DEI SISTEMI, DEL TERRITORIO E DELLE COSTRUZIONI
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE - ARCHITETTURA
Commissione
relatore Prof. Fantozzi, Fabio
relatore Arch. Gargari, Caterina
relatore Prof. Coch Roura, Helena
Parole chiave
  • schermature solari
  • ottimizzazione
  • caso studio
Data inizio appello
18/02/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
<br>La presente tesi è stata svolta nell’ambito di una collaborazione tra il Dipartimento di Ingegneria dell’energia, dei sistemi, del territorio e delle costruzioni dell’Università di Pisa e il Departement of architectural tecnology dell’Escola Técnica Superior d’Arquitectura de Barcelona, grazie a un rapporto di collaborazione pluriennale tra il prof. Fabio Fantozzi, l’architetto Caterina Gargari e la prof.ssa Helena Coch Roura, relatori e supervisori di questo lavoro.<br>L’articolazione della trattazione vede susseguirsi tre nuclei fondamentali, che potremmo definire rispettivamente normativo, applicativo e tecnico. Il primo si snoda dall’idea basilare di uno studio sull’efficienza delle schermature solari. Dopo un attento spoglio bibliografico e dopo aver valutato la normativa vigente ci è sembrato opportuno operare una definizione di schermatura solare (Cap.1), la spiegazione della radiazione solare (Cap.2), l’illustrazione delle metodologie di progettazione per il controllo solare (Cap.3), la classificazione dei sistemi schermanti (Cap.4), la sintesi dei principali criteri di progettazione (Cap.5) e la definizione di uno status questionis della legislazione attuale, che è in continua evoluzione (Cap.6).<br>Il secondo nucleo prevede la valutazione dell’efficacia delle schermature solari a livello pratico. A questo proposito ho analizzato un progetto per la riqualificazione del quartiere Sant’Ermete di Pisa, vista la volontà di analizzare un caso sul nostro territorio.<br>Ritenendo che il sofware Heliodon, programma sviluppato presso l’Escola Técnica Superior d’Arquitectura de Barcelona da Benoit Beckers, professore della Université de Technologie de Compiègne, e da Luc Masset ricercatore presso la Université de Liège, per la progettazione interattiva architettonica e urbanistica con la radiazione solare e la luce naturale, potesse essere uno strumento efficace per il raggiungimento dello scopo suddetto, ho effettuato un soggiorno di cinque mesi a Barcellona, presso l’Universitat Politècnica de Catalunya.<br>Ottenendo la licenza di utilizzo del software e collaborando con il gruppo di ricerca diretto dalla Prof.ssa H. Coch Roura ho potuto studiare le traiettorie solari e analizzare l’impatto della radiazione solare sull’edificio del quartiere di Sant’Ermete, tenendo conto del possibile ombreggiamento prodotto da altri edifici o elementi naturali (Cap.7).<br>Considerando le fallacie che Heliodon ha evidenziato per i sistemi di schermatura presenti sul progetto dell’edificio,e la non conformità ai requsiti minimi imposti dal DM 26 Giugno 2015, mi è sembrato doveroso formulare un’ipotesi di ottimizzazione, progettando un nuovo sistema di schermatura solare (Cap. 8). Per questo la trattazione si correda di alcune tavole progettuali che illustrano le migliorie applicabili all’edificio con uno sguardo all’efficienza energetica. Il progetto prevede dunque l’inserimento di schermature solari mobili le quali vogliono porsi come protagoniste indiscusse a livello energetico ed estetico.<br>Il terzo e ultimo nucleo della trattazione è stato riservato a un’appendice contenente tutti dati delle prove tecniche, ai quali ho riservato una parte distinta per permettere due livelli di lettura della tesi: il primo specialistico, il secondo più tecnico che si ponga come punto di partenza per eventuali studi e ricerche future.
File