ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01252007-093951


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
Del Dotto, Fabrizio
email address
info@bloob.it
URN
etd-01252007-093951
Title
Ruolo della specie strutturante Cystoseira compressa nel mediare le risposte dei popolamenti di costa rocciosa ad eventi di disturbo
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
BIOLOGIA MARINA
Commissione
Relatore Dott. Bertocci, Iacopo
Relatore Prof. Benedetti Cecchi, Lisandro
Parole chiave
  • specie strutturante
  • coste rocciose
  • cystoseira
  • biodiversità
  • disturbo
Data inizio appello
26/02/2007;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La presente tesi è stata svolta nell’ambito del progetto “BIOFUSE” del network di eccellenza europeo MarBEF (Marine Biodiversity and Ecosystem Functioning), riguardante lo studio degli effetti della biodiversità sulla funzionalità e la stabilità degli ecosistemi marini. Oggetto dello studio è l’analisi sperimentale degli effetti della rimozione della specie a morfologia complessa Cystoseira compressa e del disturbo meccanico sulla struttura e stabilità di popolamenti ad alghe ed invertebrati di costa rocciosa. In particolare, è stata esaminata l’ipotesi secondo cui la presenza di tale specie potrebbe modificare l’effetto del disturbo su variabili di risposta quali la struttura dell’intero popolamento, il numero e la tipologia di taxa.<br>Lo studio è stato svolto lungo il litorale roccioso a sud di Livorno, in località Calafuria, nella porzione di costa compresa tra il livello medio di bassa marea e circa 40 cm al di sopra di questo. Nell’Aprile 2006, 20 chiazze di 30 x 30 cm sono state individuate lungo un tratto di costa esteso per circa 1 km. Cinque chiazze sono state assegnate casualmente a ciascuna combinazione di due livelli di presenza di C. compressa (rimossa vs intatta) e di disturbo meccanico (disturbato vs non disturbato). Il trattamento di rimozione dell’alga è stato effettuato mediante una spatola, mentre il disturbo è stato applicato mediante uno scalpello azionato da un trapano a batteria. <br>Gli organismi animali e vegetali presenti in ciascuna chiazza sono stati campionati con metodi non distruttivi all’inizio dell’esperimento (prima del disturbo e tre giorni dopo) e dopo 3 e 6 mesi. Ad ogni data, le nuove reclute di C. compressa sono state rimosse.<br>I dati raccolti sono stati analizzati mediante tecniche univariate e multivariate atte ad esaminare l’effetto delle diverse combinazioni dei fattori manipolati su presenza/assenza dei diversi taxa, percentuali di ricoprimento degli organismi sessili, numero di individui mobili, numero totale di taxa. <br>
File