ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01242019-025101


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
CIONI, COSTANZA
URN
etd-01242019-025101
Title
Procedura IT per la simulazione di cantieri su edifici ad articolazione complessa Studio del ponteggio per il restauro della Antigua Real Fàbrica de Tabacos di Siviglia
Struttura
INGEGNERIA DELL'ENERGIA, DEI SISTEMI, DEL TERRITORIO E DELLE COSTRUZIONI
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Commissione
relatore Prof. Di Sivo, Michele
relatore Arch. Martino, Massimiliano
correlatore Prof.ssa Chaza Chimeno, Maria Rosario
tutor Prof. Macias Bernal, Juan Manuel
Parole chiave
  • siviglia
  • facciata
  • restauro
  • sicurezza
  • STR Vision CPM
  • Revit
  • BIM
  • ponteggio
  • cantiere
Data inizio appello
14/02/2019;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
14/02/2022
Riassunto analitico
Tra i nuovi strumenti informatici a servizio della progettazione in ambito architettonico e tecnico, l’acronimo BIM è sicuramente uno tra i più diffusi. Il Building Information Modeling rappresenta ormai una metodologia di lavoro fondamentale nell’approccio al progetto. Tuttavia, nella pratica, l’impiego di questo metodo si limita il più delle volte alla fase di progettazione, sia per le nuove costruzioni che per i lavori di restauro e conservazione degli edifici. In realtà le potenzialità degli strumenti BIM sono studiate per accompagnare un edificio dalla sua concezione, alla costruzione, al mantenimento, fino alla sua demolizione. Con questo lavoro di studio si cerca di sfruttare alcuni software BIM per la gestione dell’organizzazione di cantiere e della sicurezza. Il “case study” è uno dei portali della Antiqua Real Fábrica de Tabacos di Siviglia, oggi sede del Rettorato dell'Università, per esattezza, tratteremo il portale che affaccia su Calle Padilla. I software utilizzati sono Autodesk Revit e STR vision CPM. Partendo dal progetto di restauro, eseguito da Geyser S.L., viene fatta un'ipotesi di impianto di cantiere e di modellazione del ponteggio per l’esecuzione dei lavori; lo studio sarà mirato ad un’ottimizzazione della coordinazione e ad una maggiore gestibilità della sicurezza. Tutto il processo organizzativo viene scomposto in una struttura ramificata su tre livelli: la Work Breakdown Structure; questo permette di avere un indice generale dei lavori, contenete i codici che vengono usati dai software e costituisce la base dell’organizzazione del cantiere. Sulla piattaforma BIM del programma STR vision CPM, software di computistica, sarà possibile eseguire rilevazioni metriche direttamente dal modello IFC, quest’operazione si chiama “quantity take off”, ed alle rilevazioni vengono collegati, attraverso i codici WBS, il prezzo ed il cronoprogramma in forma di grafico di Gantt. In questo modo otterremo un modello geometrico tridimensionale, che non solo contiene informazioni sulla geometria dell’edificio, ma anche le informazioni necessarie per effettuare una vera e propria simulazione in 4D di quella che sarà l’ipotesi di esecuzione di lavori, potendo agire in anticipo sul rilevamento di incongruenze e la previsione del rischio.
File