ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01192006-161020


Thesis type
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Author
Capaccioli, Andrea
email address
andreacapaccioli@tin.it
URN
etd-01192006-161020
Title
Valutazione della pericolosità sismica locale per il centro abitato di Ponzano Superiore nel Comune di Santo Stefano Magra (Sp)
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
SCIENZE GEOLOGICHE
Commissione
relatore Dott. Marchetti, Daria
relatore Dott. Pochini, Alberto
relatore Prof. Puccinelli, Alberto
Parole chiave
  • cartografia
  • Bieniawski
  • frane
  • sintesi
  • verifiche stabilità
Data inizio appello
10/02/2006;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
<br><br><br>UNIVERSITA’ DI PISA<br><br>Corso di Laurea in Scienze Geologiche<br><br>Anno Accademico 2005/2006<br><br><br>Al Presidente della commissione di Laurea Prof. Mauro Rosi<br>Sessione di Laurea del 10 Febbraio 2006<br>Candidato: Capaccioli Andrea <br>Relatore: Prof. Alberto Puccinelli<br>Correlatore: Dott. Daria Marchetti – Dott. A. Pochini<br>Titolo Tesi ( vecchio ordinamento):<br>Valutazione della pericolosità sismica locale per il centro abitato di Ponzano Superiore nel Comune di Santo Stefano Magra (Prov. di La Spezia).<br>Sintesi:<br>Il paese di Ponzano Superiore fa parte del comune di Santo Stefano Magra nella bassa Valle del fiume Magra sito in provincia di La Spezia.<br>L’obiettivo del presente lavoro è la valutazione della pericolosità sismica locale per il centro abitato di Ponzano Superiore, dove vengono individuate le condizioni geologico-geomorfologiche in grado di poter determinare, in occasione del verificarsi di un terremoto, amplificazioni degli effetti sismici connesse alle proprietà di sito ( es. riattivazione di corpi di frana, liquefazione, effetti cresta, ecc..).<br>La metodologia utilizzata per tale scopo segue in parte quella proposta dal VEL ( Valutazione Effetti Locali), utilizzata già dalla regione Toscana e adottata con le opportune modifiche anche dalla Provincia della Spezia.<br>Il presente studio è esteso all’individuazione di aree con possibili amplificazioni sismiche nel centro abitato, mediante la realizzazione di una carta di sintesi, ottenuta da cartografie di dettaglio ( alla scala 1:5000) di tipo geologico, geomorfologico, litotecnico.<br>La campagna di rilevamento, avvenuta nel periodo Gennaio 2005 – Giugno 2005 ha riguardato pertanto la raccolta di numerosi dati geologici, geomorfologici, litotecnici.<br>I dati geologici sono essenzialmente di tipo stratigrafico-strutturale, riguardanti la ricostruzione delle strutture del substrato,sintetizzata nelle sezioni geologiche, e la delimitazione e la caratterizzazione delle coperture.<br>Le varie forme e i processi che hanno portato all’assetto morfologico attuale delle aree studiate sono stati evidenziati nella carta geomorfologica.<br>In questa fase sono state rilevate le varie forme ( frane, detrito, alluvioni…) specificandone la genesi e lo stato di attività.<br> Durante il rilevamento sono stati acquisiti numerosi parametri litotecnici, utilizzati per la caratterizzazione degli ammassi rocciosi e delle coperture ( es. proprietà delle discontinuità, valutazione della resistenza alla comprensione uniassiale, raccolta di campioni rappresentativi per ogni formazione). I campioni di roccia raccolti in campagna sono stati successivamente analizzati in laboratorio ( Test di Point Load, valutazione della densità media dei vari litotipi).<br> Tutti i dati litotecnici sono stati poi utilizzati per realizzare una carta litotecnica, in cui sono state distinte le varie Unità Litologico Tecniche (ULT). In base alle evidenze risultanti dalla carta geologica, geomorfologia e litotecnica, è stata inoltre realizzata una carta di sintesi, che individua le aree per le quali è possibile un’amplificazione sismica, connessa alle proprietà del sito.<br>La carta non delimita zone ordinate secondo criteri di pericolosità crescente, ma evidenzia le aree per le quali le particolari situazioni geologico-geomorfologiche possono determinare amplificazione sismica.<br><br> <br><br>
File