ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01142019-190812


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
GILIO, LORENA
URN
etd-01142019-190812
Title
Le riduzioni del capitale sociale nelle s.p.a e nelle s.r.l.: profili applicativi e notarili
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Prof. Bartalena, Andrea
Parole chiave
  • Riduzione per morosità
  • Riduzione a seguito di recesso del socio
  • Operazioni sul capitale
  • Derogabilità delle norme sulla riduzione
  • Capitale sociale
  • Riduzione per perdite
  • Riduzione reale
Data inizio appello
04/02/2019;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il presente lavoro ha ad oggetto la disamina dei principali profili applicativi e notarili delle diverse fattispecie di riduzione del capitale. Il punto di partenza è costituito dall'analisi dell'istituto del capitale sociale, finalizzata a mettere in luce la molteplicità di significati e di funzioni che è chiamato a rivestire nel nostro ordinamento, sebbene risulti oggi "sfiancato" dalle pesanti critiche dottrinali e dalle innovazioni legislative che "remano" nella direzione del superamento del relativo sistema. Sono state, quindi, poste le basi per la trattazione delle operazioni che sul capitale possono essere compiute e, segnatamente, della riduzione c.d. reale e, poi, della riduzione per perdite: quanto alla prima, preso atto della "liberalizzazione" dell'operazione prodotta dalla riforma legislativa del 2003, sono state passate in rassegna le modalità attuative della riduzione, in parte ricavate dal codice, in parte elaborate dalla prassi, oltre che gli strumenti di tutela offerti ai soci di minoranza e ai creditori sociali, nonché i profili procedurali connessi all'operazione in questione. È stata poi aperta una parentesi dedicata agli altri casi di riduzione non per perdite tassativamente previste dal legislatore, quali la riduzione a seguito di revisione di stima dei conferimenti, riduzione per morosità e, infine, riduzione per recesso del socio. Quanto alla riduzione per perdite, la cui disciplina assume un tenore di sempre maggior gravità, man mano che il rischio di dissesto sociale prodotto dallo squilibrio patrimoniale si faccia più attuale, si è proposta un'attenta analisi delle norme di riferimento, cercando di sviscerare i principali problemi applicativi ad esse connessi. Infine, si è fatto accenno all'attuale tema della derogabilità delle norme in esame, a conclusione e chiusura del già citato tema della «crisi del capitale», che ha offerto lo spunto per proporre una lettura evolutiva delle norme.
File