ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01142019-085405


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
SILICANI, LORENZO
URN
etd-01142019-085405
Title
SINTESI DI GLICOCONIUGATI 1,2-DIIDRO-2-OSSO-PIRIDIN-3-CARBOSSAMMIDICI COME NUOVI MODULATORI DEL SISTEMA ENDOCANNABINOIDE
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE
Commissione
relatore Dott.ssa D'Andrea, Felicia
relatore Prof.ssa Manera, Clementina
correlatore Dott.ssa Gado, Francesca
Parole chiave
  • endocannabinoide
  • sistema
Data inizio appello
30/01/2019;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
30/01/2022
Riassunto analitico
Il sistema endocannabinoide è un sistema ubiquitario coinvolto in diversi processi fisiologici e patologici. Si compone di mediatori lipidici che prendono il nome di endocannabinoidi (ECs), dai loro recettori (CB1R e CB2R), dai loro trasportatori e dagli enzimi responsabili della sintesi e degradazione degli stessi ECs (FAAH, MAGL, ABHD6 e ABHD12).[1] In seguito alla scoperta del sistema endocannabinoide nei primi anni ‘90, sono stati studiati e sintetizzati composti in grado di interagire direttamente con i due recettori CB1R e CB2R. Questa strategia non si è tuttavia dimostrata ottimale in quanto i composti così sintetizzati presentavano importanti effetti collaterali sia a livello centrale che del sistema immunitario che ne hanno limitato la messa in commercio.[2] Si è quindi ritenuto necessario un nuovo approccio che consisteva in una modulazione indiretta dei recettori. Sono stati perciò sintetizzati composti multi target in grado di esercitare una attività pro-cannabinoide agendo come modulatori simultanei di più target e modulatori allosterici dei recettori cannabinoidi capaci di agire su tale sistema, minimizzando gli effetti collaterali, rappresentando così una valida strategia farmacologica. Questi ultimi, inoltre, potrebbero incrementare l’attività benefica degli ECs endogeni ma anche di composti ortosterici di sintesi e agire in sinergia con altri modulatori del sistema endocannabinoide.[3]
Nel laboratorio dove ho svolto il mio lavoro di tesi da anni, vengono sintetizzate strutture mono- di- e tetrasaccaridiche con lo scopo di ottenere saccaridi in grado di svolgere importanti funzioni metaboliche e strutturali nei sistemi biologici visto che, in generale, i carboidrati sono coinvolti nella comunicazione cellulare, nella duplicazione virale, nell’adesione cellula-cellula, ma anche nello sviluppo di numerose patologie come processi infiammatori (osteoartrite e l’artrite reumatoide), infezioni virali, batteriche e tumori.
Questa tesi si inserisce in un ampio progetto di ricerca che si sviluppa attraverso una collaborazione tra il gruppo della Dott.ssa F. D’Andrea e quello della Prof.ssa C. Manera, che da anni studia e progetta composti multi target del sistema endocannabinoide modulatori allosterici positivi del CB2R a struttura 1,2-diidro-2-oxo-piridin-carbossiammidica
File