Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-12222010-125134

Condividi questa tesi: 
 
 

Tipo di tesi
Tesi di dottorato di ricerca
Autore
DE DOMINICIS, PIER DONATO
URN
etd-12222010-125134
Titolo
LA PREGIUDIZIALITÀ NEL PROCESSO TRIBUTARIO
Settore scientifico disciplinare
IUS/12 - DIRITTO TRIBUTARIO
Corso di studi
DIRITTO PUBBLICO DELL'ECONOMIA, FINANZA E PROCESSO TRIBUTARIO
Commissione
tutor Prof. Batistoni Ferrara
commissario Prof. Roberto Cordeiro Guerra
commissario Prof. Maria Angela Zumpano
Parole chiave
  • sospensione necessaria
  • questione preliminare
  • pregiudiziale
  • pregiudizialità
  • litisconsorzio
  • giudicato
  • accertamento incidentale
Data inizio appello
2010-12-23
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2050-12-23
Riassunto analitico
Oggetto del presente lavoro è lo studio del fenomeno della pregiudizialità tributaria, generalmente ricondotto tra quelle vicende incidenti sul corso del processo che possono comportare un momentaneo arresto dello stesso qualora la decisione di una causa dipenda dalla definizione di una “questione” ad essa presupposta.
Detto fenomeno, seppur oggetto di interesse d parte della dottrina, necessita di un inquadramento sistematico soprattutto alla luce della posizione assunta dalla giurisprudenza di legittimità che, di fatto, ha ampliato le ipotesi di sospensione necessaria disciplinate dall’art. 39 del Decreto Legislativo n. 546 del 1992 ritenendo applicabile l’art. 295 del Cod. Proc. Civ. ai casi di pregiudizialità tributaria interna.
In tale prospettiva, per una corretta ricostruzione del fenomeno, nella prima parte dell’elaborato è parso opportuno soffermarsi sulla pregiudizialità sotto il profilo generale, facendo ampio ricorso agli schemi tipici del processo civile.
Successivamente, premessi cenni brevi sulla evoluzione storica della disciplina della pregiudizialità nel processo tributario, ci si è soffermati sulla pregiudizialità “esterna” esaminando le ipotesi di sospensione necessaria tassativamente previste dal legislatore tributario.
Infine, si è analizzato il fenomeno della pregiudizialità interna e della sospensione necessaria del processo per pregiudizialità tributaria che, stando alla interpretazione fornita dalla migliore dottrina, non sembrerebbe poter trovare ingresso nel processo tributario. Più recentemente, invece, si è evidenziata la necessità di una armonia di giudicati talché in dottrina è stata sollevata qualche perplessità sulla integrale non applicabilità al processo tributario dell’art. 295 del Cod. Proc. Civ.
Ciò, tuttavia, a sommesso parere di chi scrive, non può che avvenire mediante una approfondita riflessione sulla natura stessa del processo tributario.
File