Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-11292010-012559


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
ACCONGIAGIOCO, GIOVANNI
URN
etd-11292010-012559
Titolo
Algoritmo di scheduling innovativo per sistemi di antenne distribuite su reti LTE Advanced
Struttura
INGEGNERIA
Corso di studi
INGEGNERIA INFORMATICA
Commissione
relatore Prof. Lenzini, Luciano
relatore Ing. Stea, Giovanni
relatore Ing. Andreozzi, Matteo Maria
Parole chiave
  • omnet
  • simulatori
  • wireless
  • lte
  • das
  • networking
Data inizio appello
17/12/2010;
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2050-12-17
Riassunto analitico
In un ambiente dominato dalla onnipresente necessità di usufruire di servizi telematici, i moderni sistemi di comunicazione mobile si trovano a dover fronteggiare la sfida di supportare sia il traffico dati che quello voce con velocità sempre più elevate.
LTE-Advanced rappresenta l’evoluzione naturale dell’ultima tecnologia per reti cellulari di terza generazione, che va sotto il nome di LTE, ottava release rilasciata dall’organismo di standardizzazione 3GPP. Fra i miglioramenti sono incluse evolute configurazioni MIMO e l’introduzione di nodi Relay e Sistemi di Antenne Distribuite.
Al fine di allocare le risorse disponibili entro un limitato spettro di frequenze ad un sempre crescente numero di utenti, si rende necessario elaborare efficaci ed efficienti operazioni di scheduling.
Il primo obiettivo della presente tesi è la realizzazione di un algoritmo di scheduling per DAS, problema poco trattato in letteratura, specie con riferimento al contesto LTE. La procedura ottenuta permette di risolvere in modo efficace ed efficiente un problema di ottimizzazione specifico per il DAS.
Il secondo obiettivo è la realizzazione di un simulatore per LTE, in quanto la verifica delle prestazioni di una procedura di scheduling in un ambiente complesso non è trattabile a livello analitico.
Le simulazioni incluse mostrano come l’algoritmo proposto dia risultati sorprendentemente vicini ai valori massimi ottenibili dal modello matematico, consentendo così di usufruire al meglio dei benefici che un sistema di antenne distribuite può apportare in reti LTE-Advanced.
File