Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-11192012-155641


Tipo di tesi
Tesi di laurea magistrale
Autore
ANDREOZZI, NICOLA
URN
etd-11192012-155641
Titolo
Progettazione architettonica e strutturale del centro polisportivo di Cascina con tecnologia X-LAM
Struttura
INGEGNERIA
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE
Commissione
relatore Prof. Nardini, Gaetano
relatore Prof. Salvatore, Walter
relatore Dott.ssa Caprili, Silvia
Parole chiave
  • cascina
  • centro sportivo
  • progettazione
  • legno
  • xlam
Data inizio appello
07/12/2012;
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2052-12-07
Riassunto analitico
Oggetto della tesi è il Progetto del centro Polisportivo di Cascina.
L'intervento riguarda un'area di notevoli dimensioni ai margini dell'abitato rimasta inedificata e destinata dai piani urbanistici vigenti ad accogliere attività sportive e commerciali. L'obiettivo del progetto è quello di realizzare un complesso che sia al tempo stesso centro sportivo e commerciale ma anche spazio pubblico e parco cittadino, liberamente fruibile. Le funzioni strettamente correlate agli edifici e agli impianti sportivi si intersecano con i percorsi e gli spazi ciclopedonali e con il verde che fa da filtro e da legante al tempo stesso. In questo modo si vuole realizzare un punto di attrazione per il benessere e lo svago, ma anche luogo di socializzazione.
L'intero complesso degli edifici è stato progettato applicando la tecnologia X-Lam (Cross Laminated Timber). Il sistema costruttivo X-Lam trae origine dal componente strutturale principale che lo caratterizza, ossia il pannello di legno massiccio a strati incrociati. Un edificio a pannelli portanti è sostanzialmente una struttura scatolare in cui le pareti e i solai sono formati da diaframmi costituiti da pannelli di legno, collegati fra loro mediante collegamenti meccanici.
L'applicazione della tecnologia X-Lam ha condotto ad un iter progettuale piuttosto complesso iniziato con una fase di ricerca e di comprensione del comportamento di tale tecnologia, seguita dalla determinare delle caratteristiche meccaniche dei materiali, ricavate dall'analisi di prove condotte dall'istituto CNR-IVALSA nell'ambito del progetto SOFIE su provini e su interi edifici e dalla scelta del tipo di modellazione più idoneo.
Data la attuale carenza normativa a supporto di tale tecnologia il dimensionamento e le verifiche sono stati condotti facendo riferimento all'Eurocodice 5 e a documenti tecnici del Consiglio Nazionale di Ricerca e del Politecnico di Graz (Austria), applicando le indicazioni e i coefficienti di sicurezza imposti dal D.M. 2008.
File