Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-11172009-223103


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
GIANMOENA, LUCA
URN
etd-11172009-223103
Titolo
Messa a punto di una metodica atta a micropropagare l'Erythrina crista galli: studi preliminari e approccio metodologico
Struttura
AGRARIA
Corso di studi
AGRICOLTURA BIOLOGICA E MULTIFUNZIONALE
Commissione
relatore Dott. Guglielminetti, Lorenzo
Parole chiave
  • Erytrina crista galli
  • micropropagazione
  • albinismo
Data inizio appello
14/12/2009;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
In questo lavoro di tesi sono stati condotti una serie di studi sull’Erythrina crista galli, specie originaria dell'America Meridionale ed usata sia per scopi ornamentali che biomedici. Caratteristica particolare dell'unica pianta presente presso l'orto botanico dell'Università di Pisa è quella di dare origine ad alcuni individui con fenotipo albino. Essendo l’albinismo un fenomeno non molto diffuso nel mondo vegetale e sul quale ancora si hanno poche conoscenze, con questo lavoro si è cercato di fornire un valido contributo agli studi che lo riguardano. In un primo momento sono state condotte una serie di analisi sulla composizione biochimica e sul fenotipo sia di piante albine che wilde type provenienti dalla stessa pianta madre. I dati ottenuti dalle suddette analisi si sono dimostrati concordi con quanto riportato in letteratura relativamente all'albinismo nei vegetali. Nel dettaglio, gli studi compiuti sono stati l'analisi fenotipica, la determinazione del contenuto di pigmenti fogliari, l'analisi degli zuccheri liberi e la caratterizzazione proteica degli estratti ottenuti da foglie, cotiledoni, fusto e radici tramite elettroforesi denaturante su gel di poliacrilammide. Successivamente si è cercato di mettere a punto un protocollo per la micropropagazione di questa specie. Lo scopo di questa fase è stato quello di ottenere dei calli chiari e di notevole dimensione da poter successivamente trattare per ricavare un elevato numero di piantine di Erythrina albina (non autotrofa e quindi non in grado di svolgere il proprio ciclo biologico) a partire da porzioni di tessuto vegetale. Sviluppi futuri relativi a questo lavoro potrebbero riguardare, ad esempio, l’individuazione di quei metaboliti responsabili delle proprietà curative della pianta con successive analisi volte a studiare qualitativamente e quantitativamente la loro presenza nella pianta con fenotipo albino.
File