Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-11092011-170530


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
GIANNELLI, MARCO
Indirizzo email
marconi86@hotmail.it
URN
etd-11092011-170530
Titolo
"Realizzazione di un ricevitore VHF aeronautico su piattaforma software-defined radio di tipo SCA (Software Communications Architecture)"
Struttura
INGEGNERIA
Corso di studi
INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI
Commissione
relatore Ing. Di Dio, Mario
relatore Prof. Luise, Marco
relatore Prof. Giannetti, Filippo
Parole chiave
  • software defined radio
  • software communications architecture
  • SDR
  • SCA
  • VHF aeronautico
  • ricevitore VHF
Data inizio appello
05/12/2011;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Questo lavoro di tesi presenta la realizzazione di un ricevitore VHF, nella banda che va da 118 a 137 MHz, implementato su una piattaforma di tipo software defined-radio secondo le regole dell'architettura SCA (Software Communications Architecture). Dopo aver descritto accuratamente il sistema SDR (Software Defined Radio), l'architettura SCA e OSSIE, il software grazie al quale è stato possibile sviluppare e poi validare il ricevitore, viene decritto lo standard VHF aeronautico per le comunicazioni vocali definito dall'ICAO (International Civil Aviation Organization). Il lavoro prosegue descrivendo le funzionalità di ogni blocco del ricevitore VHF aeronautico e la sua implementazione software mediante la waveform ric_vhf_aeronautico costruita grazie all'ambienete di sviluppo Eclipse di OSSIE. I risultati ottenuti con questo progetto sono una ottima flessibilità, una buona riconfigurabiltà, compatibilità con altri sistemi radio SDR e grandi vantaggi in termini economici vista la possibilità di apportare delle modifiche al sistema, in real time, senza dover cambiare l'hardware sottostante. Dal punto di vista prestazionale, il ricevitore VHF software possiede una qualità del segnale audio di poco inferiore ad un ricevitore hardware commerciale presentando infatti un livello di rumore leggermente più elevato. Il funzionamento del ricevitore VHF presenta un leggero carico computazionale e quindi la possibiltà di essere caricato su un PC standard.


This thesis presents the development of a VHF receiver, the bandwidth ranging from 118 to 137 MHz, implemented on a software-defined radio platform according to the rules of architecture SCA (Software Communications Architecture). After describing accurately the system SDR (Software Defined Radio), SCA and OSSIE, the software with which it was possible to develop and then validate the receiver, it decrypts the standard aeronautical VHF voice communications defined by the ICAO (International Civil Aviation Organization). The work goes on to describe the functionality of each block of the aeronautical VHF receiver and its software implementation using the waveform ric_vhf_aeronautico built with the Eclipse developed by OSSIE. The results from this project are a good flexibility, good riconfigurability, compatibility with other radio SDR systems and great advantages in economic terms because of the possibility to make changes to your system in real time, without changing the underlying hardware. From the performance standpoint, the VHF receiver software has a quality of the audio signal just under to a receiver commercial hardware by presenting in fact a slightly higher noise level. The operation of the VHF receiver has a light computational load and therefore the ability to be loaded on a standard PC.
File