ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11072017-105106


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
FIRRERI, ALESSANDRO
URN
etd-11072017-105106
Title
Il passaggio dal tasso LIBOR al tasso OIS per la valutazione di titoli derivati
Struttura
ECONOMIA E MANAGEMENT
Corso di studi
BANCA, FINANZA AZIENDALE E MERCATI FINANZIARI
Commissione
relatore Prof. Cambini, Riccardo
Parole chiave
  • Libor
  • OIS
  • Derivati
Data inizio appello
12/12/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il contributo offerto da questa tesi consiste nell’offrire un’ampia prospettiva del passaggio dal LIBOR discounting all’OIS discounting. Fino al periodo antecedente la crisi finanziaria del 2007, il tasso LIBOR costituiva una buona proxy del tasso di interesse privo di rischio per la valutazione dei derivati su tassi di interesse. Le vicende che hanno caratterizzato la grande crisi finanziaria hanno provocato una forte condizione di stress del mercato interbancario, segnalata dai decisi ampliamenti dello spread tra il tasso LIBOR e il tasso OIS. Gli operatori dei mercati dei titoli derivati si sono interrogati circa l’adeguatezza del tasso LIBOR, analizzando alternative diverse per la scelta di una migliore approssimazione del tasso privo di rischio. Si è resa necessaria una rivisitazione dei tradizionali metodi di valutazione fondati sul LIBOR, individuando il tasso OIS come proxy più adeguata del tasso privo di rischio, quanto meno per operazioni assistite da garanzie o compensate centralmente. Si conduce, inizialmente, una ricerca volta ad analizzare le differenze tra i tassi LIBOR, la più diffusa approssimazione del tasso privo di rischio fino al periodo che precede la crisi, e i tassi OIS, che costituenti la loro alternativa dal periodo immediatamente successivo la crisi. Si analizza, poi, il mercato dei prestiti interbancari e i particolari spread LIBOR-OIS relativi alle valute USD, EUR, GBP. Si osserva più di vicino il passaggio all’OIS discounting dimostrandone empiricamente gli effetti su degli esempi di valutazione di IRS per tre diverse valute. Ci si occupa, infine, del tema riguardante la gestione dei collateral e si definiscono approcci diversi che prevedono l’utilizzo del tasso LIBOR o del tasso OIS per operazioni garantite o non assistite da garanzie.
File