Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-11042008-122109


Tipo di tesi
Tesi di dottorato di ricerca
Autore
MORI, SARA
URN
etd-11042008-122109
Titolo
Fogli volanti in Toscana. Forme della comunicazione pubblica durante la Restaurazione (1814-1849)
Settore scientifico disciplinare
M-STO/08
Corso di studi
STORIA
Commissione
Relatore Prof. Maria Iolanda Palazzolo
Parole chiave
  • Storia dell'editoria
  • Ottocento
  • Fogli volanti
  • editoria popolare
  • comunicazione pubblica
  • Toscana
Data inizio appello
2008-11-19
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2048-11-19
Riassunto analitico
Oggetto di studio della presente ricerca è il foglio volante, i suoi usi e la sua diffusione nella Toscana della prima metà dell’Ottocento. Pubblicazioni stampate su di una sola facciata di una carta, i fogli volanti sono materiale effimero che di rado viene conservato. La caratteristica principale di questa tipologia di pubblicazione è la sua natura occasionale e strettamente legata all’ambiente locale. Il foglio volante è scritto e stampato per celebrare, commentare o descrivere un fatto recente, in gran parte avvenimenti politici e religiosi, feste, matrimoni e funerali, ma può trattare anche di eventi spiccioli, come l’inaugurazione di un locale o la commercializzazione di qualche prodotto. Nell’Ottocento assistiamo ad una vera e propria esplosione della produzione di fogli volanti: il bisogno di comunicare sempre più pressante unito ad una sempre maggiore alfabetizzazione ed ad una generale aumentata ‘confidenza’ anche delle classi meno abbienti nei confronti del testo scritto hanno contribuito certamente a questo incremento. Le armate francesi hanno esportato in Italia non solo nuovi modi di fare politica e nuove leggi ma anche nuovi strumenti comunicativi, già messi in atto durante la Rivoluzione francese. Presto gli intellettuali italiani giungeranno alla consapevolezza dell’importanza del coinvolgimento del popolo nelle scelte politiche, coinvolgimento che poteva essere realizzato attraverso la parola stampata. Rispetto al libro il foglio volante ha il vantaggio di essere breve, anche se è capace di contenere messaggi anche articolati, può circolare in maniera più capillare e non ha costi di produzione alti. Esso si ritrova, dunque, ad essere portatore di nuovi valori, a divenire strumento di conoscenza e di civilizzazione, forse non riuscita ma almeno tentata.
File