Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-10292011-162541


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica LC5
Autore
ANDREINI, DAVIDE
URN
etd-10292011-162541
Titolo
Correlazione tra ortodonzia e disordini temporo-mandibolari
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA
Commissione
relatore Prof.ssa Giuca, Maria Rita
Parole chiave
  • Ortodonzia
  • disordini temporo-mandibolari
Data inizio appello
16/11/2011;
Disponibilità
completa
Riassunto analitico
La relazione tra ortodonzia e patologie articolari è ampiamente dibattuta. E’ stato ipotizzato che l’ortodonzia possa rappresentare il fattore di rischio per disturbi temporo-mandibolari. In particolare la retroposizione mandibolare e i trattamenti ortodontici estrattivi sembrano essere i trattamenti a maggior rischio di danno all’articolazione temporo-mandibolare. Tuttavia in letteratura non ci sono evidenze di una maggiore incidenza di disturbi articolari tra i pazienti trattati ortodonticamente e quelli non trattati. Esistono comunque malocclusioni che più spesso si associano a disfunzioni dell’articolazione temporo-mandibolare, come crossbite e openbite scheletrico. Alcuni autori hanno evidenziato che la terapia ortodontica può migliorare i disordini temporo-mandibolari attraverso il raggiungimento di una stabilità occlusale con l’eliminazione di interferenze.
File