Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-09302009-114946


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
DONATI, VIRGINIA
URN
etd-09302009-114946
Titolo
Controllo autonomico cardiovascolare perioperatorio in pazienti da sottoporre a chirurgia bariatrica.
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Carlo Palombo
Parole chiave
  • chirurgia bariatrica
  • obesità
  • baroriflesso
  • bilancio simpato-vagale
  • sistema nervoso autonomo (SNA)
  • heart rate variability (HRV)
Data inizio appello
2009-10-20
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2049-10-20
Riassunto analitico
Questa tesi presenta il razionale, lo sviluppo della metodologia e i risultati preliminari di uno studio volto a valutare il controllo autonomico cardiovascolare in pazienti con obesità patologica, indirizzati ad intervento di chirurgia bariatrica. Dalla letteratura è noto che l’obesità si associa ad una sbilanciamento simpato-vagale, con prevalenza simpatica. La chirurgia bariatrica rappresenta un approccio utilizzato in misura crescente per il trattamento dell’obesità patologica, finalizzato alla prevenzione delle complicanze maggiori. Parallelamente ai dati relativi agli effetti del trattamento bariatrico sul profilo endocrino-metabolico, sono disponibili indicazioni preliminari su possibili modificazioni dell’assetto autonomico dopo il trattamento chirurgico e la conseguente riduzione del peso corporeo.
Obiettivo del presente progetto di ricerca è quello di valutare il profilo neurovegetativo ed emodinamico in pazienti con obesità patologica, prima e dopo chirurgia bariatrica, prevedendo gli studi di follow-up sia a breve che medio termine dopo l’intervento, al fine di differenziare i possibili effetti riferibili alle modificazioni anatomiche prodotte, da quelli associati alla riduzione ponderale.
A tal fine è stato pianificato uno studio multidisciplinare interuniversitario in cui profilo emodinamico e neurovegetativo vengono studiati in modo integrato e totalmente non invasivo.
Le misure emodinamiche si basano sull’analisi mediante modello matematico (“Modelflow”) della curva di pressione arteriosa non invasiva (Finometer). Le valutazioni in ambito neuroautonomico vengono eseguite analizzando la variabilità dell’intervallo R-R e della pressione arteriosa sistolica, sia nel dominio del tempo che della frequenza, e la sensibilità del baroriflesso secondo metodiche validate. A tal fine viene utilizzato un approccio originale per l’acquisizione dei segnali in telemetria, la loro trasmissione mediante approccio di telemedicina alla sede remota di elaborazione (U.O. di Medicina Telematica per la Didattica in Medicina, Università di Milano), responsabile anche dello sviluppo del software di analisi (“Heartscope”®).
Le acquisizioni di intervallo R-R, pressione arteriosa e attività respiratoria sono previste nel giorno precedente l’intervento e a distanza di 3-4 settimane e 6 mesi, e vengono effettuate sia in clino- che ortostatismo, che com’è noto costituisce una manovra fisiologica di attivazione simpatica.
Criteri di inclusione: pazienti obesi, candidati a bendaggio o bypass gastrico, età 25-65 anni.
In questa tesi vengono presentati i dati pre-operatori relativi ai 20 pazienti iniziali, e quelli ottenuti nel controllo a un mese nei primi pazienti post- chirurgici
File