Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-09292014-090539


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica LC6
Autore
GHELLI, CHIARA
URN
etd-09292014-090539
Titolo
Morfee cervico-facciali e Sindrome di Parry Romberg nell’adulto, evoluzione e complicanze
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Taddei, Stefano
correlatore Dott. Petit, Antoine
Parole chiave
  • Sindrome di Parry Romberg
  • Morfea
Data inizio appello
14/10/2014;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La morfea, nota anche come sclerodermia localizzata, è una malattia rara, di probabile origine autoimmune, che si manifesta con una sclerosi circoscritta della cute. La sclerosi può estendersi al tessuto sottocutaneo sino all’osso sottostante, e nel caso di morfea facciale è possibile un coinvolgimento del sistema nervoso centrale.
SI è notato che in soggetti adulti, con morfea cervico-facciale, si manifestava un’atrofia emifacciale progressiva, caratteristica della Sindrome di Parry Romberg.
Esistono in letteratura svariati studi sulla morfea nel bambino, ma pochi sono quelli mirati sulla popolazione adulta.
Questo studio retrospettivo nasce dalla necessità di approfondire le conoscenze attuali sulla morfea dell’adulto, le caratteristiche cliniche, la progressione, le complicanze della malattia e l’associazione della morfea cervico-facciale con la Sindrome di Parry Romberg. Lo studio prende in considerazione una popolazione di 52 pazienti adulti, affetti da morfee della testa e del collo, seguiti presso il reparto di dermatologia dell’Hôpital Saint Louis di Parigi.
La tesi esiste in lingua francese ed italiana.
File