Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-09242011-104319


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
GERI, ALESSANDRA
URN
etd-09242011-104319
Titolo
L'amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi: il caso "Tirrenia di navigazione Spa"
Struttura
ECONOMIA
Corso di studi
CONSULENZA PROFESSIONALE ALLE AZIENDE
Commissione
relatore Prof. Poddighe, Francesco
Parole chiave
  • amministrazione straordinaria
  • tirrenia di navigazione spa
  • crisi
  • stato di insolvenza
Data inizio appello
12/10/2011;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
12/10/2051
Riassunto analitico
Il presente elaborato, si apre con l'esame del concetto di crisi in ambito economico, aziendale e giuridico, dopodiché sposta la sua analisi sulla disciplina dell'ammminsitrazione stroardinaria concentrandosi sul caso del Gruppo Tirrenia di Navigazione Spa. Dopo aver analizzato la disciplina generale e speciale, anche attraverso un excursus temporale, si sono affrontati anche gli ambiti contabili e fiscali. Quello che possiamo anticipare è che nell'ambito dell'amministrazione straordinaria non abbiamo rilevato specificità per quanto riguarda le operazioni contabili, mentre per i profili fiscali abbiamo avuto modo di riscontrare il rinvio alla disciplina del fallimento oltre che la presenza di alcuni specifici obblighi posti a carico del commissario. Nella parte centrale della tesi abbiamo affrontato il caso pratico del Gruppo Tirrenia: tale gruppo ha sempre rivestito un ruolo molto importante nella nostra società, essendo uno dei gruppi armatoriali più ambiti e longevi in grado di offrire un servizio pubblico di collegamento marittimo tra la terraferma e le principali isole italiane e l'Albania. A causa dell'aumento dei costi dovuto all'esternalizzazione di alcuni servizi e all'innalzamento del prezzo del carburante e della scandenza delle convenzioni con lo Stato, il gruppo non è riuscito a far fronte ai prorpi impegni ed è risultato insolvente. Il processo di privatizzazione fallito e la mala gestio degli amministratori hanno portato il commissario alla richiesta di ammissione immediata alla procedura di amministrazione straordinaria speciale.
File