ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09152016-110927


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
YANG, QIHUI
URN
etd-09152016-110927
Title
teoria economica dell'impresa: incertezza, coordinamento organizzativo e diritti di proprietà
Struttura
ECONOMIA E MANAGEMENT
Corso di studi
STRATEGIA, MANAGEMENT E CONTROLLO
Commissione
relatore Prof. Meccheri, Nicola
Parole chiave
  • organizzativo
  • impresa
  • coordinamento
Data inizio appello
03/10/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Questa tesi si basa sull’idea di teoria dell’impresa trattata da Mario Morroni << l’impresa competitiva >> e sui modelli economici lavorati da Rosanna Nisticò << imprese contratti incentivi >>.L’impresa può essere definita come una funzione di produzione in cui l’output dipende dalla combinazione e dalla quantità impiegata degli input nel processo produttivo. L’incertezza è l’insieme dei fattori che influenzano il valore dello scambio tra le parti ma non è controllabile dalle parti. L’incertezza è una condizione di base che rende incompleti i contratti.L’incertezza è legata all’abilità individuale di prevedere eventi futuri e di rielaborare le informazioni. L’abilità di previsione è importante in tutti i casi in cui le conseguenze di una data scelta si verificano in un momento successivo a quello in cui la decisione e stata presa. I tre aspetti del coordinamento sono capabilities, transazioni e scala. Le capabilities dell’impresa consistono nell’abilità di produrre e vendere specifici beni e servizi che soddisfano la potenziale domanda.Le transazioni riguardano il passaggio di un diritto di proprietà o l’affitto di un bene o la fornitura di servizi.I costi di transazione includono tutti i costi legati allo scambio.Il terzo aspetto del coordinamento organizzativo consiste nel definire la dimensione dei vari processi, che permetta di sfruttare le economie di scala o di gamma. La dimensione di scala di un’impresa, un’unità produttiva o un impianto è costituita dal numero massimo di processi effettuati nell’unità di tempo. Lo sviluppo dell’impresa deriva dall’abilità del management di sfruttare al meglio i vantaggi provenienti dall’interazione dei tre aspetti del coordinamento organizzativo riguardanti lo sviluppo delle capabilities, l’organizzazione delle transazioni e il disegno della scala dei processi produttivi, limitando i fattori negativi causati essenzialmente dalla presenza di asimmetrie informative o dal prevalere degli interessi di singoli stakeholders. Poi presenta il modello di monopolio bilaterale e quello basato sulla teoria di proprietà.
File