Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-09102010-144900


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
ANDREANI, IVAN
URN
etd-09102010-144900
Titolo
Dimesionamento costruttivo e studio del transitorio di accensione di un propulsore ad effetto hall multicanale
Struttura
INGEGNERIA
Corso di studi
INGEGNERIA AEROSPAZIALE
Commissione
relatore Prof. Andrenucci, Mariano
relatore Milani, Andrea
Parole chiave
  • propulsore
  • hall
  • multicanale
  • transitorio
Data inizio appello
12/10/2010;
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2050-10-12
Riassunto analitico
Il seguente lavoro di tesi, condotto presso l’azienda Alta – Space di Pisa è finalizzato alla progettazione e costruzione dei vari componenti di un motore al plasma ad effetto Hall multicanale, un innovativo propulsore in fase di studio, nonché l’assemblaggio e il settaggio dell’esperimento di funzionamento del propulsore.

Il lavoro presentato fa parte di un progetto più ampio che prevede la progettazione completa e la fase sperimentale del motore elettrico. Con riferimento ai precedenti elaborati di A. Grasso, F. Gensini, Serra in cui si è affrontata l’analisi teorica del problema, dallo studio della configurazione ottimale alle analisi termiche e magnetiche del propulsore, si è arrivati ad una soluzione costruttiva realizzabile. Affrontando le varie problematiche per rispettare i requisiti di progetto sono stati opportunamente disegnati i vari componenti del propulsore che dovranno essere costruiti ed infine assemblati presso Alta - Space.

Nella seconda parte del lavoro si è passati al settaggio dell’esperimento in camera a vuoto per la fase di sperimentazione del motore. In primo luogo sono stati studiati gli impianti di alimentazione e le strutture di afferraggio per la prova in camera. Successivamente è stato analizzato il comportamento all’accensione tramite schematizzazione elettrica del sistema per trovare eventuali oscillazioni o instabilità della scarica durante il funzionamento. Per un futuro prossimo si prevede la prova sperimentale, per verificarne il funzionamento e la corretta accensione modulare dei vari canali del propulsore, per passare poi alla vera e propria fase di misurazione delle prestazioni del propulsore per un eventuale impiego nella propulsione spaziale.
File