Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-07122018-135937


Tipo di tesi
Tesi di specializzazione (5 anni)
Autore
GIUDICISSI, ROSINA
URN
etd-07122018-135937
Titolo
Il ruolo della dissezione linfonodale nel cancro gastrico: linfadenectomia D1 plus vs D2; risultati di sopravvivenza di un'analisi retrospettiva con il propensity score matching
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
CHIRURGIA DELL'APPARATO DIGERENTE
Commissione
relatore Prof. Fucini, Claudio
correlatore Dott. Scatizzi, Marco
Parole chiave
  • cancro gastrico (Gastric cancer); dissezione linfo
Data inizio appello
08/08/2018;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
08/08/2021
Riassunto analitico
L'estensione di un'adeguata dissezione nodale ottimale per il cancro gastrico è ancora oggetto di discussione. Sebbene la linfadenectomia D2 nei paesi dell'Est risulti un trattamento standard, gli studi randomizzati occidentali hanno dimostrato un miglioramento per il controllo locale della malattia ma non hanno dimostrato un vantaggio in termini di sopravvivenza rispetto alla linfadenectomia D1. I risultati delle procedure D1 plus sono stati meno studiati, anche se risulta una procedura fattibile e sicura. Lo scopo di questo studio è di confrontare LNH (lymp hnode harvest) e risultati a lungo termine tra linfadenectomia D2 e D1 plus per i pazienti affetti da cancro gastrico.
Da 1005 pazienti sottoposti a gastrectomia per cancro gastrico, sono state selezionate 284 resezioni R0 consecutive (142 pazienti sottoposti a dissezione D1 plus e 142 pazienti sottoposti a dissezione D2) utilizzando il propensity score matching e le seguenti variabili: età, sesso, stadio e procedura chirurgica. Sono state eseguite analisi univariate e multivariate; le misure di outcome includevano LNH, OS, DFS e DSS.
Anche se gli stadi patologici erano coerenti con il matching, sono stati osservati una prevalenza di tumori T1-T2 e tumori del tipo intestinale nel gruppo D1 plus. Inoltre, il tasso di pazienti sottoposti a chemioterapia adiuvante era significativamente più alto nelle dissezioni D1 plus rispetto a quelle D2 (58,6% vs 42,0%, p 0,001). Come previsto, LNH era significativamente maggiore nel gruppo D2 rispetto al gruppo D1 plus (31,8 vs 28,0, p 0,006); tuttavia, le sopravvivenze riportate sono state simili. Lo stage era l'unica variabile correlata con la prognosi sull'analisi multivariata.
Le dissezioni D2 garantiscono un maggior LNH e le curve di sopravvivenza sono simili rispetto alle dissezioni D1 plus; tenendo in considerazione che i pazienti del gruppo D1 plus sono stati sottoposti in maggior numero a chemioterapia adiuvante.

(The extent of an optimal nodal dissection for gastric cancer is still a matter of debate. Although in Easter Countries D2 procedure isthegold standard treatment, Western randomized studies demonstrated an improvement for local disease control but failed in demonstrating a survival benefit comparing D1 lymphadenectomy.Opposite, the results of D1 plus procedures are less investigated,even if itis described as feasible and safe.The aim of this manuscript is to compare LNH and long-term outcomes of a two large matched series of D1 plus vs D2 resections for cancer.
From 1005 patients undergoneupfront gastrectomy for adenocarcinoma,284 consecutive R0resections (142 D1 plus and 142 D2) were selected using the propensity score method and the following covariates: age, sex, stage and surgical procedure. Univariates and multivariates analyses were performed; outcome measures included LNH,OS, DFS and DSS.
Although pathologic stages were consistent with matching, were observeda prevalence of T1-T2 tumors and intestinal type cancers in D1 plus dissections. Moreover, the rate of patients undergone adjuvant chemotherapy was significantly higher in D1 plus comparing D2 resections (58.6% vs 42.0%, p 0.001). As expected, LNHwas significantly greater in D2 vs D1 plus group (31.8 vs 28.0, p 0.006); however, survivals were reported similar. Stage was the only variable correlated with prognosis on multivariate analysis.
D2 dissectionsprovided a greater nodal harvest and similar survivals curves comparing with D1 plus, acknowledging the higher rate of adjuvant chemotherapy performed in thissub-group of patients)
File