Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-06302008-170311


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
ANGELI, SIMONE
URN
etd-06302008-170311
Titolo
Realizzazione di un database di casi clinici per l'addestramento dei radiologi all'interpretazione di esami di colonscopia virtuale.
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
Relatore Dott. Neri, Emanuele
Parole chiave
  • Colonscopia virtuale
  • C-RADS
  • ESGAR
  • database
Data inizio appello
22/07/2008;
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2048-07-22
Riassunto analitico
RIASSUNTO ANALITICO

RAZIONALE DELLA TESI
Il tumore del colon retto occupa il secondo posto tra le cause di morte per neoplasia nei paesi industrializzati. E’ ormai un’evidenza clinica che il tumore del colon abbia origine da polipi adenomatosi attraverso un processo evolutivo-degenerativo chiamato “sequenza adenoma-carcinoma”. L’identificazione del polipo adenomatoso rappresenta l’obiettivo dei programmi di screening, volti ad interrompere la suddetta sequenza evolutiva. La colonscopia virtuale, rappresenta la nuova metodica radiologica per lo studio del colon che è stata recentemente inserita dall’American Cancer Society tra i test per lo screening del cancro colo rettale.
Tale metodica, consente l’identificazione dei polipi adenomatosi con elevata accuratezza diagnostica, pertanto un uso sistematico nell’ambito di un programma di screening dovrebbe utilizzare uno schema di refertazione standardizzato che consenta di classificare i casi in base al livello di confidenza diagnostica e significatività clinica. A tal fine è stata proposta la classificazione C-RADS.
Un ulteriore elemento necessario allo screening è rappresentato dall’esperienza dei radiologi, che dovranno interpretare un elevato numero di esami.

SCOPO DELLA TESI
Scopo della tesi è stato creare un database di casi di colonscopia virtuale validati dall’ESGAR (“European Society of Gastrointestinal And Abdominal Radiology”) e classificati secondo il sistema C-RADS, accessibile via Internet per l’addestramento di medici radiologi.

MATERIALI E METODI
Il database è accessibile all’indirizzo web www.ct-colonography.org. Il collegamento, controllato da login e password, consente di accedere via internet ad un server DICOM che presenta al suo interno un’interfaccia software di classificazione, ricerca e visualizzazione di immagini radiologiche e di medicina nucleare (Perceptive Archive 3.7, RASNA® Imaging System, Firenze).
Il server, è disponibile per la ricezione di immagini inviate da specifici host remoti mediante il protocollo DICOM. Per l’invio degli studi di colonscopia virtuale è stato configurato uno specifico client presso la Divisione di Radiologia dell’Università di Pisa.
Gli esami di colonscopia virtuale sono stati selezionati tra i casi utilizzati nell’addestramento dei radiologi durante i corsi dell’ ESGAR. La Società infatti organizza corsi (workshop) di addestramento itineranti in vari sedi europee, durante i quali vengono utilizzati per le esercitazioni alla workstation di visualizzazione e elaborazione casi validati endoscopicamente, forniti da centri di riferimento per la colonscopia virtuale.
I casi ESGAR sono stati elaborati mediante vari software di visualizzazione 2D e 3D (Advantage Window 4.4, GE/Healthcare; CADCOLON, Im3D, Torino; Colonscreen, Barco/Voxar) e i risultati dell’elaborazione inviati tramite il protocollo DICOM sul database.
I casi presenti sul database sono stati inoltre classificati secondo il sistema C-RADS.

RISULTATI
Il database contiene attualmente oltre 90 casi di colonscopia virtuale con immagini native DICOM e ricostruzioni 3D di endoscopia e dissezione virtuale.
I casi sono classificati come segue: C-RADS 0 (n=5), C-RADS 1 (n=17), C-RADS 2 (n=16), C-RADS 3 (n=21), C-RADS 4 (n=31).
Inoltre state condotte prove di scaricamento dati via Internet dal server principale che hanno evidenziato un tempo medio di 1 minuto e 50 secondi utilizzando la rete ospedaliera e di 45 minuti utilizzando quella domiciliare.
Il database sviluppato nell’ambito della Tesi è stato ufficialmente adottato dall’ESGAR come database di riferimento a cui i partecipanti ai corsi di addestramento e i docenti potranno accedere per visualizzare i casi utilizzati durante le esercitazioni.
CONCLUSIONI
Il database così strutturato costituisce un valido strumento di addestramento a distanza dei medici radiologi all’interpretazione di esami di colonscopia virtuale.




File