Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-06192016-112031


Tipo di tesi
Tesi di laurea magistrale LM5
Autore
ALCAMO, VITTORIO
URN
etd-06192016-112031
Titolo
I diritti fondamentali in tempi di terrorismo
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Prof. Dal Canto, Francesco
Parole chiave
  • diritti umani
  • sicurezza
  • libertà fondamentali
  • cyberterrorismo
  • terrorismo
Data inizio appello
18/07/2016;
Disponibilità
completa
Riassunto analitico
Il terrorismo internazionale rappresenta attualmente una sfida globale all’interno della Comunità internazionale. L’argomento di trattazione del presente elaborato inquadra in una panoramica generale il complesso fenomeno terroristico, in particolar modo a partire dai tristi eventi dell’11 settembre 2001, considerata data storica nel mondo contemporaneo, senza trascurare l’importante analisi dell’impatto che tale fenomeno, il quale ha assunto lo status di “sfida globale”, ha tenuto sulla tutela dei diritti e delle libertà fondamentali.
Nel primo capitolo si procederà ad una rigorosa analisi storica circa le origini e l’evoluzione del concetto di “terrorismo”, ripercorrendo le tappe dei principali attacchi terroristici realizzati sul suolo europeo a partire proprio dall’attacco alle Torri Gemelle. Nel secondo capitolo l’oggetto di trattazione verterà principalmente sulla tutela dei diritti umani che trova una sua dimensione in particolare dopo il Trattato di Maastricht e poi corroborata ulteriormente con il recente Trattato di Lisbona, entrato in vigore l’1 dicembre 2009. Nello svolgimento di tale trattazione, uno spazio viene dedicato all’approfondimento della Cedu, delle sue principali disposizioni ed il ruolo della Corte Edu e della Corte di Giustizia dell’Unione Europea nell’ambito della garanzia dei diritti fondamentali. Il terzo capitolo descrive in forma analitica e generale l’interessante interconnessione tra sicurezza, da un lato, e libertà fondamentali, dall’altro, alla luce dei recenti fatti di terrorismo che hanno colpito l’Europa e che hanno fatto emergere sempre più prepotentemente un clima di incertezza e timore, assumendo anche quale prospettiva d’esame il fenomeno del Cyberterrorismo. Nel quarto capitolo, infine, verranno esaminate quelle che sono le politiche di lotta al terrorismo predisposte dall’Unione europea e le principali misure italiane finalizzate al contrasto dello stesso, in particolare l’ultimo decreto antiterrorismo n. 7 del 2015, adottate in considerazione delle straordinarie esigenze di prevenzione e contrasto delle attività terroristiche, in un contesto in cui la priorità assoluta è rappresentata dalla sicurezza collettiva, quale parte essenziale del patrimonio di diritti e di libertà di cui è titolare ogni cittadino.
File