ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06172014-112146


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
FERRARI, DANIELE
URN
etd-06172014-112146
Title
La politica mediterranea dell'Italia dalla meta degli anni Cinquanta agli anni Settanta
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
STUDI INTERNAZIONALI
Commissione
relatore Prof.ssa Neri Gualdesi, Marinella
Parole chiave
  • anni Settanta
  • anni Cinquanta
  • Italia
  • politica mediterranea
Data inizio appello
01/07/2014;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
L’analisi storico-politica oggetto della presente tesi si prefigge di ripercorrere ed esaminare i momenti salienti della politica estera italiana volgendo particolare attenzione al contesto mediterraneo e medio orientale.
Il periodo temporale che si estende tra gli anni Cinquanta e gli anni Settanta, per varietà ed estensione, permette una significativa analisi della costante rimodulazione messa in atto dai vari governi che si sono susseguiti alla guida del nostro Paese della politica estera, ed in particolare di quella mediterranea.
La struttura della tesi è orientata principalmente su un modello cronologico che si prefigge di esprimere un’analisi ad ampio spettro dell’intero periodo storico. Nel corso dell’analisi generale l’attenzione verte, con maggior profondità, su alcune iniziative diplomatiche messe in atto dal nostro Paese di fronte agli eventi bellici che sconvolsero il Medio Oriente e il bacino mediterraneo. Un’analisi ancor più in dettaglio è dedicata ai rapporti tra l’Italia e la Libia, divenuti particolarmente tesi dopo l’ascesa al potere di Gheddafi.
Da questa analisi generale, suffragata dall’analisi di alcuni episodi salienti, si potrà concludere che il quadro che è emerge non è dei più rosei per la diplomazia italiana, che si vedrà impegnata spesso in progetti velleitari e al di sopra delle proprie possibilità.
Nel proseguito dell’escursu storico si arriverà a definire che la principale caratteristica della politica mediterranea italiana sia stata sicuramente l’equidistanza tra i vari schieramenti, nello specifico i Paesi arabi ed Israele. Diversi eventi, tra i quali la guerra dello Yom Kippur e il conseguente embargo sul petrolio, concorsero a generare, nel corso degli anni Settanta, uno sbilanciamento della politica dell’equidistanza in senso filo-arabo.
File