ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06152014-222413


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
FERRINI, TOMMASO
URN
etd-06152014-222413
Title
Le autorità doganali. Strumenti di controllo ed esigenze di semplificazione
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
SCIENZE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI
Commissione
relatore Prof.ssa Passalacqua, Michela
Parole chiave
  • semplificazione doganale
Data inizio appello
01/07/2014;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Nel lavoro di studio dal titolo “Le autorità doganali. Strumenti di controllo e esigenze di semplificazione” si rappresenta l’evoluzione storica delle autorità doganali, dalla figura del gabelliere alle riforme del nuovo millennio, passando attraverso l’Unità d’Italia e approdando alla Comunità Europea.
La seconda parte dell’elaborato riguarda i controlli doganali e la rete delle dogane europee, analizzando soprattutto gli obiettivi comunitari presenti nei programmi (l’ultimo dal titolo “Dogana 2020”) e le modifiche apportate ai Codici doganali.
Il terzo capitolo propone una panoramica delle autorità globali – su tutte la WTO – e spiega come esse si sono evolute, illustrando nel contempo la rete delle competenze ed il modo in cui questa organizzazione mondiale si relaziona e si pone nei confronti dell’Unione Europea. A questo proposito si è dedicato uno specifico paragrafo all’art. XXIV del GATT, trattato allegato agli atti istitutivi del WTO, che legifera e consente alle autorità nazionali e regionali di poter concludere accordi economici tra loro, rispettando chiaramente determinati principi.
Il quarto e ultimo capitolo è sicuramente quello più tecnico, nel quale si analizza il regime di semplificazione dei procedimenti doganali derivante dalle direttive comunitarie. In specie, una parte della trattazione è dedicata alle autorizzazioni amministrative, così come correlate alla figura dell’Operatore Economico Autorizzato, all’istituto dell’Autorizzazione Unica Europea e al sistema EORI (Economic Operator Registration and Identification). In ultimo, viene illustrato il sistema di cooperazione amministrativa, approfondendo il tema dell’informazione vincolante d’origine.
File