Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-05172011-141745


Tipo di tesi
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Autore
AGOSTINI, PAOLA
URN
etd-05172011-141745
Titolo
James Graham Ballard: la poetica dell'inner space tra catastrofe e catarsi
Struttura
LETTERE E FILOSOFIA
Corso di studi
FILOSOFIA
Commissione
relatore Dott.ssa Bora, Paola
Parole chiave
  • inner space
  • catastrofe
  • spazio interiore
  • immagine
  • media
  • fantascienza
  • James Graham Ballard
  • catarsi
Data inizio appello
06/06/2011;
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2051-06-06
Riassunto analitico
Le opere di Ballard si sono prestate, nel corso degli anni, a molte interpretazioni, ma il concetto di catarsi è stato affrontato solo in modo molto marginale e, per quanto ho potuto verificare, non è stato mai collegato direttamente né al concetto di fruizione dell’immagine, né a quello di inner space (spazio interiore), concetto su cui si basa tutta la poetica di Ballard. Seguendo le varie teorie di quei sociologi e filosofi che si sono occupati del significato e dell’impatto dei nuovi media sulla società moderna, ho notato che nei personaggi di Ballard che ho analizzato (Travis de La Mostra delle Atrocità e Vaughan di Crash) si riscontra la stessa mancanza di cui soffre la società del nostro tempo: un blocco psicologico, una catastrofe interiore, che porta a diminuire l’empatia nei confronti dell’ambiente e dei propri simili, fino ad annullarla completamente, con una conseguente perdita di identità, nei due personaggi ballardiani. In entrambi i casi una fruizione non corretta delle immagini, alla quale la tecnologia sempre più sofisticata dei nuovi media ci ha condotto, e tale da bloccare il processo catartico, è alla base di questa catastrofe
File