Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-05132007-170536


Tipo di tesi
Tesi di dottorato di ricerca
Autore
Manzi, Cristiana
URN
etd-05132007-170536
Titolo
VARIAZIONE DEI LIVELLI PLASMATICI DI BDNF IN UN CAMPIONE DI PAZIENTI AFFETTI DA DEPRESSIONE BIPOLARE TRATTATI CON TERAPIA ELETTROCONVULSIVANTE
Settore scientifico disciplinare
MED/25
Corso di studi
NEUROBIOLOGIA E CLINICA DEI DISTURBI AFFETTIVI
Commissione
Relatore Prof. Giovanni Battista Cassano
Parole chiave
  • TEC
  • BDNF
Data inizio appello
2007-03-28
Disponibilità
completa
Riassunto analitico
Le ricerche degli ultimi anni suggeriscono il possibile coinvolgimento del BDNF, il più diffuso fattore neurotrofico del SNC, nell’eziopatogenesi dei disturbi dell’umore e nel meccanismo d’azione dei farmaci impiegati nella terapia di questi disturbi. I dati della letteratura indicano che pazienti con depressione maggiore hanno bassi livelli plasmatici o serici di BDNF che si normalizzano dopo trattamento farmacologico con antidepressivi e con Terapia Elettroconvulsivante (TEC). E’ ipotizzabile che l’effetto neurotrofico dei trattamenti antidepressivi e della TEC sia mediato dal BDNF. Lo scopo di questo studio è quello di valutare le variazioni delle concentrazione plasmatiche di BDNF in un campione di pazienti con depressione bipolare trattati con TEC. I prelievi dei campioni di sangue per il dosaggio dei livelli plasmatici di BDNF e le valutazioni diagnostiche e sintomatologiche sono state effettuate a T0 (il giorno prima dell’inizio del trattamento con TEC),a T1 (il giorno precedente la 4° applicazione di TEC) e a T2 (al termine del ciclo di TEC). Nell’intero campione il valore plasmatico medio di BDNF ha mostrato un marcato incremento lineare tra T0 e T2, confermando che i trattamenti antidepressivi inducono un aumento i livelli di BDNF.
File