Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-05012017-225048


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
ACCARINO, MARIA
URN
etd-05012017-225048
Titolo
L'umanista Informatico nella formazione professionale in blended learning. Studio di un caso, analisi e valutazioni.
Struttura
FILOLOGIA, LETTERATURA E LINGUISTICA
Corso di studi
INFORMATICA UMANISTICA
Commissione
relatore Prof. Fiorentino, Giuseppe
correlatore Prof.ssa Lùperi, Patrizia
Parole chiave
  • umanista informatico
  • e-learning
  • blended learning
  • e-tutor
  • Moodle
  • formazione
Data inizio appello
29/05/2017;
Disponibilità
parziale
Riassunto analitico
La tesi presenta i diversi ruoli della figura professionale dell’umanista informatico in relazione alla progettazione di corsi di formazione permanente (lifelong learning) attraverso sistemi di e-learning.
In particolare si illustra il caso dell’Associazione Italiana Biblioteche (AIB), iscritta nell’elenco delle associazioni delle professioni non regolamentate, che nel 2013 ha istituito il progetto di formazione continua strettamente legato all’apprendimento permanente, così come delineato dalla L. 4/2013. In questa prospettiva l’AIB è chiamata a identificare, valutare e attestare le competenze dei soci e a curarne il loro aggiornamento. È risultato necessario, quindi, la progettazione e la realizzazione di una piattaforma di e-learning, adatta alle esigenze dell’Associazione.
Dopo un’attenta analisi e valutazione delle piattaforme disponibili, la scelta è ricaduta sul learning management system Moodle perché consente di adottare diverse strategie didattiche per il suo carattere flessibile e modulare. E’ Open Source e permette l'integrazione con sistemi esterni; inoltre offre una ricca gamma di funzionalità per la gestione di risorse e di attività di apprendimento e dà la possibilità di utilizzare solo i sottoinsiemi di cui si ha bisogno. Le performance di Moodle sono assicurate dalla comunità degli sviluppatori e testate da utilizzatori diffusi in tutto il mondo.
Tutti i corsi realizzati dall’AIB sono stati erogati in modalità blended learning e prevedono l’attestazione finale delle competenze acquisite. Il lavoro di ricerca si propone di mostrare come il profilo dell’umanista informatico possa bene integrarsi nelle architetture di gestione e condivisione dell’apprendimento e contribuire al raggiungimento di specifici obiettivi nella formazione professionale, rispondendo in modo efficace alle diverse esigenze della progettazione didattica e tecnologica. Un ruolo determinante per l’umanista informatico è quello dell’e-tutor (didattico, tecnico e d'aula) che affianca e supporta tutti gli attori coinvolti nelle diverse fasi della formazione. Alla luce dei risultati ottenuti, vengono presentate nuove proposte, sia a livello tecnico che didattico, riflettendo su quali elementi puntare per una formazione professionale di qualità in linea con le nuove tendenze della biblioteconomia sociale.
File