Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-03282009-173123

Condividi questa tesi: 
 
 

Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
LAZZARI, CAROLINA
URN
etd-03282009-173123
Titolo
Hybris punita. Il mito di Niobe dalle origini all'Ottocento
Settore scientifico disciplinare
INTERFACOLTA'
Corso di studi
STORIA DELL'ARTE
Commissione
Relatore Vincenzo Farinella
Parole chiave
  • Niobe
  • mito
  • Govone
Data inizio appello
2009-04-20
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2049-04-20
Riassunto analitico
Lo scopo della tesi è analizzare, a partire dalle fonti letterarie per arrivare alle fonti figurative, il mito di Niobe e le sue rappresentazioni. La più importante fonte letteraria di questo mito sono le Metamorfosi di Ovidio: nel VI libro (vv. 146 – 312) viene descritta la vicenda della regina Niobe e dei suoi quattordici figli uccisi dalle frecce di Artemide e Apollo per punire il peccato di superbia commesso dalla madre, che avrebbe provocato l’ira di Latona vantando la sua prolificità rispetto alla dea stessa: Niobe diventa così simbolo della hybris (tracotanza) che viene punita. La tesi si sofferma particolarmente sulle rappresentazioni figurative a partire da un frammento del 570 a. C. per arrivare agli inizi del XIX secolo con la famosa sala da ballo del Castello di Govone.
File