Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-03262013-175450


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica LC5
Autore
AURICCHIO, VERONICA
URN
etd-03262013-175450
Titolo
Un centro sanitario per il villaggio di Tandagtenga in Burkina Faso: progettazione architettonica e studio di una proposta di cooperazione allo sviluppo
Struttura
INGEGNERIA DELL'ENERGIA, DEI SISTEMI, DEL TERRITORIO E DELLE COSTRUZIONI
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE - ARCHITETTURA
Commissione
relatore Dott. Santini, Luisa
relatore Prof. Taddei, Domenico
correlatore Prof.ssa Calvani, Caterina
Parole chiave
  • architettura
  • Africa
  • cooperazione
  • sviluppo sostenibile
  • Burkina Faso
  • progettazione
Data inizio appello
18/04/2013;
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2053-04-18
Riassunto analitico
Il presente lavoro di tesi ha origine dall'incontro tra un desiderio e un bisogno: il mio desiderio di mettere a servizio le conoscenze universitarie per aiutare “il prossimo” e il bisogno concreto di un'associazione di volontariato di un progetto architettonico per un paese in via di sviluppo. La collaborazione con l'Associazione Amici per l'Africa, gruppo missionario ansa dell'Arno, mi ha consentito di intraprendere la progettazione di un centro medico in Burkina Faso, con una possibile prospettiva di realizzazione, un progetto di utilità sociale che ha prodotto una proposta architettonica e metodologica di cooperazione allo sviluppo.
Il Burkina Faso, ex Repubblica dell'Alto Volta, è uno stato dell'Africa subsahariana, è tra i paesi più poveri del mondo, senza risorse naturali, senza adeguati servizi pubblici di istruzione e sanitari, è in questo contesto di bisogno che si colloca il mio lavoro.
Il seguente studio è diviso in tre parti: le indagini preliminari, la metodologia di lavoro e la proposta architettonica.
La prima parte è un'approfondita raccolta di informazioni riguardanti il Burkina Faso e, in modo specifico, la cultura, l'organizzazione del sistema sanitario locale, le tecniche costruttive e i materiali tradizionali. Le fonti informative sono state di natura bibliografica, documentale e soprattutto dirette, grazie alla disponibilità dei volontari dell'associazione e al sopralluogo che ho effettuato in Burkina Faso.
La seconda parte presenta una proposta metodologica di lavoro per l'elaborazione del progetto di cooperazione allo sviluppo.
L'ultima parte illustra il progetto architettonico del centro sanitario, composto da diversi padiglioni: infermeria-primo soccorso, maternità, dispensario dei farmaci, alloggi del personale, accoglienza visitatori, locali tecnici, luogo di meditazione e preghiera. Le scelte progettuali sono state orientate verso la sostenibilità ambientale, economica e sociale e hanno espresso fortemente il legame con il contesto geografico e culturale.
File