Sistema ETD

Archivio digitale delle tesi discusse presso l'Università di Pisa

 

Tesi etd-02252014-153711


Tipo di tesi
Tesi di laurea magistrale
Autore
GIANNOTTI, MAURIZIO
URN
etd-02252014-153711
Titolo
Ruolo dell'attivita' fisica nell'obesita' correlata a comportamenti alimentari disfunzionali
Struttura
MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE
Corso di studi
SCIENZE E TECNICHE DELLE ATTIVITA' MOTORIE PREVENTIVE E ADATTATE
Commissione
relatore Prof. Santini, Ferruccio
Parole chiave
  • physical activity
  • craving
  • emotional eating
  • night eating syndrome
  • obesity
  • binge eating disorder
Data inizio appello
19/03/2014;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
L’obesità rappresenta una patologia complessa, che necessita di un approccio complesso, multi- ed interdisciplinare e, possibilmente, adattato di volta in volta alle esigenze del singolo paziente. Alla base di questa patologia spesso vi è la presenza di comportamenti alimentari disfunzionali. I disturbi del comportamento alimentare (DCA) sono da alcuni anni oggetto di attenzione crescente da parte del mondo scientifico e della comunità degli operatori sanitari e sociali, in virtù della loro diffusione tra le fasce più giovani della popolazione e della loro eziologia multifattoriale complessa. Verranno trattati solamente quei disturbi che hanno come risultato finale l’obesità. In base alla fenotipizzazione del paziente dovrà essere individuato un possibile percorso che vedrà impegnato in prima battuta i servizi di cure primarie. Il livello di intervento successivo sarà caratterizzato dall’intervento specialistico ambulatoriale che prevederà il lavoro di un team multidisciplinare costituito da: internista, endocrinologo, nutrizionista, psichiatra, psicologo, dietista, fisioterapista, laureato in scienze motorie. A questi potranno affiancarsi, laddove necessario, altri specialisti per specifiche comorbosità. E’ pertanto necessaria un’azione di “team building” per effettuare il coordinamento del lavoro. L’intervento specialistico potrà infine realizzarsi, a seconda delle condizioni clinico-funzionali e psicologico-psichiatriche del paziente, a livello semiresidenziale e residenziale, in strutture specializzate. Questa tesi tende a evidenziare l’importante ruolo che l’attività fisica riveste nella prevenzione e nel trattamento dell’obesità e dei disturbi alimentari ad essa correlati, così come nel mantenimento del calo ponderale. I laureati magistrali in scienze motorie, in qualità di esperti del movimento hanno il compito di promuovere uno stile di vita sano ed attivo tra la popolazione in modo da scongiurare o quantomeno ridurre quella “pandemia” che porta il nome di “obesità”.
File