Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-02222011-214953

Condividi questa tesi: 
 
 

Tipo di tesi
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Autore
MARINI, STEFANIA
URN
etd-02222011-214953
Titolo
Kreyòl ayisyen: nel quadro delle lingue creole a base francese
Struttura
LINGUE E LETTERATURE STRANIERE
Corso di studi
LINGUE E LETTERATURE STRANIERE
Commissione
relatore Prof. Roberto Peroni
correlatore Prof.ssa Françoise Bidaud
Parole chiave
  • Hatiano
  • Pidgin
  • Reduplicazione
  • Processo
  • Grammatica
  • Sostrato
  • Superstrato
  • Creolo
  • TMA.
  • Serializzazione
  • Grammaticalizzazione
  • Continuum linguistico
  • Poligenesi
  • Monogenesi
Data inizio appello
2011-03-14
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2051-03-14
Riassunto analitico

Dalla seconda metà del ‘900, si è diffusa l’idea che le lingue creole non erano semplicisticamente versioni corrotte di altre lingue ma lingue di nuova formazione che, avrebbero potuto permettere di comprendere meglio i processi di formazione delle lingue in generale. Le lingue creole, infatti, costituiscono un caso eccezionale di cambiamento linguistico accelerato se paragonato ai casi regolari segnalati dalla letteratura scientifica; non differiscono particolarmente nella modalità da quelli osservati in situazioni normali ma si segnalano per la rapidità con cui sono avvenuti rispetto alle altre lingue che hanno subito e continuano a subire una forte pressione normativa. Si segnalano soprattutto per l’insieme delle caratteristiche che hanno e anche per quelle che non hanno, tendendo a costituire strutture grammaticali complessivamente semplici.
Rappresentano sistemi linguistici altamente dinamici che si modificano all’interno in maniera maggiore rispetto alle altre lingue. In particolare, sul piano morfosintattico, il creolo haitiano mostra caratteristiche comuni alle lingue creole a base francese, senza tradire però le caratteristiche generali che accomunano tutte le lingue creole. Rispetto al francese, il creolo haitiano è la lingua che più taglia i legami con la matrice francese, non rendendo possibile una sua qualificazione in termini di forma dialettale rispetto ad essa.
La lingua creola haitiana possiede una grammatica altamente codificata con precise regole da rispettare e una propria sintassi che differisce nettamente dalla lingua francese, pur condividendone parte del sistema fonetico e lessicale.
File