ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-02212019-085040


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
AGNARELLI, LAURA
URN
etd-02212019-085040
Title
Sintesi e reattività di complessi di Platino contenenti leganti appartenenti al gruppo 15
Struttura
CHIMICA E CHIMICA INDUSTRIALE
Corso di studi
CHIMICA
Commissione
relatore Prof.ssa Samaritani, Simona
Parole chiave
  • sintesi
  • prodrugs
  • Platino
  • reattività
Data inizio appello
15/03/2019;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
15/03/2022
Riassunto analitico
I principali risultati di questo lavoro di tesi possono essere riassunti nei punti seguenti:
1)Sono stati sintetizzati complessi con formula generale [PtCl4(PPh3)(L)] (L=isochinolina, chinolina, m-toluidina, o-toluidina, benzotiazolo, dibenzilammina [1], acetonitrile [1]) attraverso una reazione di addizione ossidativa a corrispondenti specie di Pt(II), utilizzando come ossidante la specie PhICl2.
I nuovi prodotti ottenuti sono stati completamente caratterizzati tramite spettroscopia 1H-, 13C-, 31P e 195Pt NMR, IR-ATR, analisi elementare e per i complessi trans-[PtCl4(PPh3)(benzotiazolo)] e trans-[PtCl4(PPh3)(isochinolina)] anche mediante diffrazione di raggi X a cristallo singolo.

2)Sono stati condotti studi di reattività sulla specie trans-[PtCl4(PPh3)(NCMe)] utilizzando come agenti nucleofilici gli stessi leganti aromatici donatori all’azoto usati nel processo ossidativo. E’ stato osservato che il complesso nitrilico trans di platino (IV) reagisce prontamente con i nucleofili aromatici azotati e con le ammine aromatiche, fornendo i corrispondenti prodotti di sostituzione in buona resa. La procedura sintetica descritta nei punti 1 e 2 è stata estesa ai corrispondenti prodotti contenenti trifenilarsina anziché trifenilfosfina. Tutti i complessi di Pt(II) [PtCl2(AsPh3)(L)] (L = dibenzilammina, NH(CH2CH2OH)2, piridina, MeCN, AsPh3) sintetizzati in questo lavoro sono nuovi e sono stati completamente caratterizzati mediante tecniche spettroscopiche in soluzione ed analisi elementare. Per L= MeCN la struttura (cis) è stata determinata mediante diffrattometria di raggi X su cristallo singolo. Preliminari studi di citotossicità svolti su alcuni di questi complessi (L = dibenzilammina, NH(CH2CH2OH)2) mostrano che le specie hanno attività citotossica contro alcune linee cellulari tumorali.

3)La procedura ossidativa con PhICl2, precedentemente messa a punto sugli analoghi sistemi fosfinici è stata applicata con successo anche sui complessi trifenilarsinici. I corrispondenti derivati di Pt(IV) sono stati completamente caratterizzati tramite spettroscopia 1H-, 13C-, 31P e 195Pt NMR, IR-ATR, analisi elementare. Per i campioni trans-[PtCl4(AsPh3)(chinolina)] e trans-[PtCl4(AsPh3)(m-toluidina)] sono state inoltre determinate le strutture mediante diffrazione di raggi X su cristallo singolo.

4)Gli studi di reattività sono stati estesi alla specie trans-[PtCl4(AsPh3)(NCMe)] utilizzando come agenti nucleofilici la m-toluidina e il benzotiazolo. Anche nel caso del complesso arsinonitrilico di platino(IV) è stata osservata una elevata reattività nei confronti della sostituzione nucleofilica e i corrispondenti prodotti, tutti di configurazione trans, sono stati ottenuti con buone rese.


[1] D. Belli Dell’ Amico, D. Fioco, L. Labella, F. Marchetti, and S. Samaritani, Clean oxidations by iodobenzene dichloride: Platinum(IV) complexes containing triphenylphosphine, vol. 145. 2018.
File