Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-02192009-152851


Tipo di tesi
Tesi di laurea specialistica
Autore
ROVETTI, CHRISTOPHER
URN
etd-02192009-152851
Titolo
Por qué no te callas?. Le relazioni diplomatiche fra Spagna e Venezuela dall'ascesa di Chavez alla crisi del novembre 2007
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
POLITICHE E RELAZIONI INTERNAZIONALI
Commissione
Relatore Maurizio Vernassa
Parole chiave
  • Nessuna parola chiave trovata
Data inizio appello
2009-03-09
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2049-03-09
Riassunto analitico
Lo scopo principale di questo lavoro è stato quello di analizzare in modo dettagliato le relazioni fra il Regno di Spagna e la Repubblica Bolivariana del Venezuela, dal momento dell’elezione del Presidente Hugo Chávez Frías fino ad arrivare ai giorni nostri. Dopo una breve introduzione storica sulla transizione democratica che ha caratterizzato entrambi i paesi, l’analisi si sposta sulla politica estera di Madrid ed in particolare sul ruolo chiave svolto dalla Corona spagnola nel ricucire il rapporto fra la Spagna ed i paesi sudamericani e nel processo che ha portato alla creazione della Comunidad Iberoamericana de las Naciones. Parallelamente si è operata una breve digressione sulla politica estera venezuelana tra la fine delle dittature militari ed il 1998, anno in cui Chávez vinse le elezioni per la Presidenza.
Un capitolo a parte è dedicato alla storia politica ed all’ascesa del tenente colonnello Hugo Chávez, che in soli sei anni, tra il 1992 ed il 1998, passò dall’essere un golpista all’essere eletto Presidente della Repubblica venezuelana. L’analisi dei cambiamenti perpetrati da Chávez nel panorama politico venezuelano passa anche e soprattutto attraverso la ridefinizione della politica economica ed estera del paese. Su questi cambiamenti si innesta tutta la seconda parte del lavoro, incentrata sulle relazioni politico-economiche fra la Spagna ed il Venezuela durante gli ultimi dieci anni. Dopo le tensioni che hanno caratterizzato le relazioni fra i due paesi durante il Governo Aznar, i rapporti ispano-venezuelani sono tornati ad essere distesi con l’arrivo alla Moncloa del socialista Zapatero.
Dopo una digressione sui rapporti economici intercorsi fra i due paesi nell’ultimo decennio, l’attenzione si sposta sul recente incidente avvenuto il 10 novembre 2007, in occasione del XVII Vertice Iberoamericano di Santiago del Cile, quando Re Juan Carlos, irritato dalle continue provocazioni del Presidente venezuelano, apostrofò Chávez con un “¿Por qué no te callas?”(Perché non stai zitto?). L’ultima parte è dedicata ad un’analisi giornalistica dei fatti di Santiago e dei successivi sviluppi della crisi nata fra Madrid e Caracas. i commenti e la cronaca dell’incidente sono affidati alla stampa spagnola ed internazionale che ne ha seguito l’evolversi fino al “disgelo” del luglio 2008. Le conclusioni ruotano intorno a quelle che potranno essere le prospettive future delle relazioni ispano-venezuelane, sia per quanto riguarda il panorama internazionale, sia per ciò che concerne il palcoscenico più ristretto e privilegiato della Comunidad Iberoamericana de las Naciones.
File