Sistema ETD

banca dati delle tesi e dissertazioni accademiche elettroniche

 

Tesi etd-02122012-190902


Tipo di tesi
Tesi di laurea magistrale
Autore
ALIPERTO, CLAUDIA
URN
etd-02122012-190902
Titolo
The Poetry of Facts: il "giornalismo letterario" di Rebecca Harding Davis, Martha Gellhorn e Joan Didion
Struttura
LINGUE E LETTERATURE STRANIERE
Corso di studi
LINGUE E LETTERATURE MODERNE EUROAMERICANE
Commissione
relatore Prof. Biagiotti, Cinzia
Parole chiave
  • letteratura
  • giornalismo
Data inizio appello
09/03/2012;
Disponibilità
parziale
Data di rilascio
2052-03-09
Riassunto analitico
A partire dalla metà del XIX secolo fino a oggi il “giornalismo letterario” ha offerto una chiave di lettura della società. Il movimento ha avvicinato la figura del reporter a quella dello scrittore: si è distaccato dal giornalismo tradizionale, che ha come primario obiettivo la trasmissione di informazioni che riguardano la vita politica, economica e culturale di un Paese, e ha favorito il coinvolgimento dell'opinione pubblica. Le opere di Rebecca Harding Davis, Martha Gellhorn e Joan Didion sono il segno più evidente di come la letteratura e il giornalismo possano contribuire a supportare i tradizionali mezzi di comunicazione avvalendosi di elementi tipici della narrazione. I saggi presi in esame mostrano una forte componente giornalistica, basti pensare agli argomenti affrontati dalle tre giornaliste-scrittrici e incentrati su diverse problematiche sociali, dalle condizioni della working class e della donna in Davis, a quelle delle vittime civili dei conflitti internazionali in Gellhorn, fino alla decadenza morale della California in Didion. Le tre giornaliste hanno contribuito alla diffusione di informazioni preziose che si sono rivelate complementari a quelle fornite da quotidiani e riviste. Il “giornalismo letterario” delle tre scrittrici ha esplorato le storie dei singoli individui le cui esperienze sono parte di una ben più complessa realtà. Inoltre, la particolare sensibilità con cui hanno elaborato una visione critica del reale è il risultato diretto della loro affermazione nel giornalismo, campo professionale da cui le donne erano per lo più escluse. Hanno dato vita a un metodo di fare informazione che riassume in sé le istanze dell'attività del reporter, che è spesso coscienza critica, a quelle dello scrittore, che si affida all'immaginazione. Così le convenzioni della scrittura letteraria hanno fatto irruzione nell'oggettività degli articoli di giornale per esprimere oltre allo svolgimento dell'evento, il pathos e argomentazioni che vanno al di là della mera registrazione di dati.
File