ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-01232014-114030


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
FORMISANO, GIUSEPPE
URN
etd-01232014-114030
Title
Il consumo tribale nello sport. Il caso del ciclismo amatoriale: analisi teorica ed empirica.
Struttura
ECONOMIA E MANAGEMENT
Corso di studi
MARKETING E RICERCHE DI MERCATO
Commissione
relatore Prof. Dalli, Daniele
Parole chiave
  • Marketing tribale
  • tribù postmoderne
  • tribù sportive
  • sport
  • riti
  • pratiche tribali
  • ciclismo
  • ciclisti
  • ruoli
  • co-creazione.
Data inizio appello
28/02/2014;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Una tribù postmoderna è un gruppo temporaneo ed eterogeneo di persone, accumunati da interessi in comune. Nella trattazione si tratterà inizialmente dell’aspetto sociale delle comunità tribali postmoderne, definite così perché richiamano alla memoria le tribù arcaiche dal punto di vista degli usi e delle pratiche sociali. Ne verranno quindi analizzate le caratteristiche, cioè eterogeneità, passione condivisa, esistenza di interrelazioni, temporaneità e multi appartenenza tribale. Successivamente si affronterà il consumo tribale attraverso l’aspetto economico, e quindi la relazione esistente tra le tribù e le aziende, o i prodotti. Sotto questo punto di vista si classificheranno quattro tipologie di tribù: tribù come attivatori, tribù come saccheggiatori, tribù come imprenditori e tribù doppiogiochiste. Dopo aver ampiamente descritto le caratteristiche di ciascuna tipologia, con vari esempi concreti, verrà affrontato il tema delle tribù sportive, e in particolar modo quello delle tribù ciclistiche. In seguito verrà fatto un riepilogo storico sul ciclismo e sulla bicicletta, nonché un’analisi dal punto di vista sportivo, con una breve spiegazione delle varie discipline sportive, e dal punto di vista economico, con delle valutazioni sul mercato interno ed esterno. È stata presa in analisi una tribù ciclistiche, raggiunta tramite un forum di ciclismo amatoriale, e ne verranno analizzate dapprima attività (online e offline) e linguaggio, successivamente gli utenti più attivi all’interno del gruppo e infine i ruoli assunti nella comunità.
File