ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-12032019-115003


Thesis type
Tesi di specializzazione (5 anni)
Author
ASTANEH, ARASH
URN
etd-12032019-115003
Title
LA NOSTRA RECENTE ESPERIENZA CON L'EXTRACORPOREAL MEMBRANE OXYGENATION (ECMO) NEL TRAPIANTO DI POLMONE: INDICAZIONI, METODI E RISULTATI A BREVE-MEDIO TERMINE
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
CHIRURGIA TORACICA
Supervisors
relatore Prof. Paladini, Piero
Parole chiave
  • Extracorporeal membrane oxygenation (ECMO)
  • trapianto di polmone
Data inizio appello
18/12/2019;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Riassunto analitico
Nel nostro studio sono stati considerati tutti i pazienti sottoposti a trapianto polmonare da Gennaio 2012 a Settembre 2016, per un totale di 50 casi, suddivisi in due gruppi: A) 23 pazienti sottoposti ad assistenza ECMO, di cui 10 affetti da fibrosi cistica, 7 da fibrosi polmonare, 3 da enfisema polmonare, 2 da bronchiolite obliterante da rigetto cronico, 1 da altro tipo di fibrosi; sono stati considerati sia i pazienti sottoposti ad ECMO come bridge al trapianto (6 pazienti) sia quelli che sono stati messi in ECMO durante l'intervento. Sono stati compresi anche 2 pazienti che hanno necessitato di CEC. B) 27 pazienti che non hanno necessitato di assistenza e con diagnosi di fibrosi cistica (5 pazienti), di fibrosi polmonare (15 pazienti), di enfisema polmonare (5 pazienti), da bronchiolite obliterante da rigetto cronico (1 paziente) e da altro tipo di fibrosi (1 paziente). Le variabili che abbiamo analizzato sono state: età, diagnosi, durata dell’intervento chirurgico, degenza in Terapia Intensiva Post-Operatoria, degenza totale, giorni di intubazione ed eventuale tracheotomia, durata dell’assistenza ECMO, complicanze post-operatorie (tra cui sanguinamenti con necessità di trasfusioni di emazie concentrate, reinterventi, rigetto acuto vascolare e infiammazione delle vie aeree), sopravvivenza dopo intervento. L’analisi statistica della sopravvivenza è stata eseguita con il test di Kaplan-Meier, mentre per le altre variabili sono stati utilizzati il test T di Student o il test chiquadro a seconda dei casi.
File