ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11292019-223732


Thesis type
Tesi di specializzazione (5 anni)
Author
CAPUTO, ROSILDE
URN
etd-11292019-223732
Title
Epaticodigiunoanastomosi nelle duodenocefalopancreasectomie e splenopancreasectomie totali: incidenza di fistole e di stenosi biliari con la tecnica di sutura continua in doppio strato
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
CHIRURGIA GENERALE
Supervisors
relatore Prof. Boggi, Ugo
correlatore Prof. Chiarugi, Massimo
Parole chiave
  • Epaticodigiunoanastomosi
  • stenosi biliare
  • fistola biliare
Data inizio appello
19/12/2019;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Riassunto analitico
Il confezionamento dell’anastomosi epatico-digiunale (EDS) può essere un intervento a sé stante o può fare parte di un intervento chirurgico più complesso (es. per patologia pancreatica) Le anastomosi bilio-digestive possono essere confezionate in sutura continua o interrotta, in singolo o doppio strato. Ad oggi non esistono studi randomizzati che confrontino l’incidenza di fistole o di stenosi biliari post-operatorie con tecniche chirurgiche di confezionamento dell’EDS in singolo o doppio strato. Nella nostra esperienza consideriamo le complicanze a seguito del confezionamento dell’EDS nell’ambito della patologia pancreatica (benigna e maligna) riportando l’incidenza delle fistole biliari (complicanze nel breve termine) e di stenosi biliari (complicanze nel lungo termine) con la tecnica di sutura continua in doppio strato. Su 800 pazienti sottoposti ad EDS dall'inizio del 2007 al giugno del 2019 l'incidenza di fistole biliari nel post-operatorio è risultata pari allo 0,9%, mentre l'incidenza di stenosi biliari su 284 pazienti sottoposti a EDS (dal 2007 fino al dicembre 2016) e vivi a 3 anni dall'intervento (follow up stabilito per fare diagnosi di stenosi) è risultato pari al 9,9%. Abbiamo inoltre valutato l'incidenza di queste complicanze relazionate a variabili pre-operatorie rappresentate dalla presenza o meno di ittero, vie biliari dilatate, posizionamento di DBE/DBEI o stent biliare e eventuale colecistectomia eseguita prima dell'intervento di confezionamento dell'EDS.
File