ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11242014-100049


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
SMILARDI, DAVIDE GIUSEPPE
URN
etd-11242014-100049
Title
Influenza del BODY CONDITION SCORE nelle complicazioni intra e post operatorie dell'ovariectomia laparoscopica della cagna
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Vannozzi, Iacopo
Parole chiave
  • ovariectomia
  • Body Condition Score
  • cagna
  • Laparoscopia
Data inizio appello
12/12/2014;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Riassunto:<br>La chirurgia open ,cosi come quella laparoscopica , prende in considerazione vari parametri per valutare le eventuali complicazioni intra-operatorie. Tra questi un parametro importante è quello della condizione corporea del soggetto , per valutare la massa grassa , misurata con il Body Condition Score (BCS) . Il BCS è il metodo per identificare l’entità dei depositi adiposi nell’animale. Si tratta di una scala di punteggi che può comprendere da 3 a 9 categorie cha vanno dalla cachessia (punteggio più basso) all’obesità (punteggio più elevato). Le diverse scale sono state valutate in termini di precisione, accuratezza, ripetibilità e sembra che le scale da 5 e quelle da 9 punti offrano i risultati migliori. Nel nostro studio abbiamo utilizzato come categoria di riferimento la scala di punteggi da 1 a 5 .<br>La finalità di questo studio è di valutare le eventuali complicazioni date dal Body Condition Score (BCS) durante l’intervento di ovariectomia laparoscopica nella cagna.<br>A tale proposito, sono stati messi a confronto vari aspetti: la selezione del paziente, le tecniche chirurgiche con i rispettivi vantaggi e svantaggi, i tempi chirurgici, la gestione post-operatoria e le varie complicanze che possono insorgere .<br>Per questo studio sono stati inclusi 48 soggetti, di età compresa tra 5 mesi e 10 anni. Su 32 pazienti sono stati trattati eseguendo tre accessi laparoscopici, su 16 pazienti ne sono stati eseguiti due.<br>I risultati del nostro lavoro hanno evidenziato come punteggi medi compresi fra 2 e 4 di BCS non comportino particolari complicazioni intra e post operatorie nella chirurgia laparoscopica, ad eccezione fatta per quei soggetti obesi, quindi con un punteggio di BCS di 5, dove le uniche possibili alterazioni si sono avute in un aumento dei tempi chirurgici data dalla maggiore difficoltà nella resezione del legamento ovarico e possibile aumento di sanguinamento. <br> <br>Abstract: The open surgery, such as laparoscopic takes into account various parameters to assess the possible intra- and postoperative complications. These include a very important parameter is the body condition of the subject, as to assess fat mass, as measured by the Body Condition Score (BCS). The BCS is the method to identify the extent of fat deposits in the animal. This is a scale of scores which may comprise from 3 to 9 categories ranging from cachexia (lowest score) to obesity (highest score). The different scales were evaluated in terms of precision, accuracy, repeatability, and it seems that the scales from 5 to 9 points and those offering the best results. In our study we used as reference category the scale of scores from 1 to 5. The purpose of this study is to evaluate the possible complications given by the BCS during the operation of laparoscopic ovariectomy in bitches. In this regard, were compared various aspects: patient selection, surgical techniques with their advantages and disadvantages, surgical times, postoperative management and the various complications that may arise. For this study included 48 subjects, ranging in age from 5 months to 10 years. Out of 32 patients were treated by performing three accesses laparoscopic, of 16 patients have been executed two. The results of our work have shown as average scores comprised between 2 and 4 BCS not entail particular intra and post-operative complications in laparoscopic surgery, with the exception made for those obese subjects, and then with a score of BCS of 5, where the possible changes have occurred in an increase in surgical time given the increased difficulty in resection of the ovarian ligament and possible increased bleeding.
File