ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11232018-100430


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
CADRINGHER, VERONICA
URN
etd-11232018-100430
Title
Tracheostomia mini-invasiva metodo Seldinger nel cane mediante Mini-Trach®II: risultati preliminari.
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Prof.ssa Briganti, Angela
correlatore Dott.ssa Ceccherini, Gianila
controrelatore Prof. Barsotti, Giovanni
Parole chiave
  • tecnica Seldinger
  • Mini-Trach ® II
  • cane
  • tracheostomia
  • tracheostomia percutanea d'emergenza
Data inizio appello
14/12/2018;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
14/12/2021
Riassunto analitico
Obiettivo- descrivere la tecnica e valutare la fattibilità della tracheostomia percutanea d’emergenza con “Mini-Trach ® II Seldinger kit, Portex ®” in cadaveri di cane per il trattamento dell’ostruzione delle vie aeree superiori.
Materiali e Metodi- per lo studio sono stati arruolati 20 cadaveri di cane di varia razza, peso ed età. La tracheostomia percutanea d’emergenza è stata effettuata tramite “Mini-Trach ® II Seldinger kit, Portex ®”, set che consente il posizionamento in trachea di una cannula tracheostomica da 4 mm con tecnica Seldinger. Durante la procedura è stato registrato il tempo necessario per il posizionamento della cannula. Le complicazioni i problemi riscontratie sono state classificatie in: 1. difficoltà nell’individuare i punti di repere e la trachea, 2. ripiegamento della guida metallica, 3. difficoltoso passaggio della cannula tracheostomica, 4. necessità di più di due incisioni tra gli anelli tracheali. La procedura è stata considerata a buon fine se conclusa entro 3 minuti e con meno di 2 complicazioni.
Risultati-. Il posizionamento della cannula tracheostomica con “Mini-Trach ® II Seldinger kit, Portex ®” è avvenuto con successo in tutti i cani. La media del peso dei cani inclusi nello studio è stata di 20 ± 10 Kg. il tempo necessario al posizionamento della cannula è stato di 2±0.6 minuti. Il sito di posizionamento della cannula è stato in 11/20 (55%) cani tra 1°-2° anello tracheale ed in 9/20 (45%) tra il 2°-3°. In due casi non sono state riscontrate complicazioni. Le complicazioniI problemi maggiormente riscontratie sono statie la il numero 4 (14/20, 70%), seguita dalla numero 3 (4/20, 20%). In due cani obesi sono state riscontrate le complicazioni numero 1 e 3. Non sono state evidenziate differenze significative tra il tempo necessario, il sito di posizionamento e le complicazioni.
Conclusioni-questo studio ha dimostrato che la tracheostomia percutanea d’emergenza con “Mini-Trach ® II Seldinger kit, Portex ®” è una procedura fattibile nel cane, relativamente facile e veloce.
File