ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11202017-172859


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
CALVETTI, MATTIA
URN
etd-11202017-172859
Title
Modelli di Asset Allocation: dalla Teoria di Markowitz al modello Black&Litterman
Struttura
ECONOMIA E MANAGEMENT
Corso di studi
BANCA, FINANZA AZIENDALE E MERCATI FINANZIARI
Commissione
relatore Prof. Vannucci, Emanuele
Parole chiave
  • rendimenti di portafoglio
  • ottimizzazione inversa
  • ottimizzazione
  • Markowitz
  • CAPM
  • simulazione mercato italiano
  • Black&Litterman
  • views investitore
Data inizio appello
12/12/2017;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
12/12/2087
Riassunto analitico
Negli ultimi decenni crescente è stato l’interesse per lo sviluppo e implementazione di modelli di asset allocation sempre più raffinati che fossero in grado di fornire linee guida o indicazioni agli operatori di mercato sui futuri trend borsistici. Partendo dal modello di Markowitz, padre della moderna teoria di portafoglio, lo scopo del presente elaborato sarà quello di ripercorrere le teorie che si sono succedute fino all’approccio maggiormente qualitativo del modello proposto da Fischer Black e Robert Litterman. Cercheremo di capire vantaggi e svantaggi a livello teorico dei modelli in esame per poi verificarne l’effettiva utilità con un’implementazione pratica nel mercato azionario italiano. Centrali, nella trattazione, saranno da un lato il semplice confronto aprioristico fra i portafogli ottimi definiti dai due diversi approcci e dall’altro l’analisi dei risultati effettivamente conseguiti servendosi di dati di natura ex-post. Vedremo infine quali saranno state le incongruenze fra le premesse teoriche del modello Black&amp;Litterman e la sua effettiva capacità previsionale nel mercato italiano, ricavandone così punti di forza e debolezza.<br><br>Over the last few decades, the interest in developing and implementing more and more refined asset allocation models has been in the interest of providing guidance to market participants on future stock market trends. Starting from Markowit’s model, father of modern portfolio theory, the purpose of this paper is to retrace the theories that have gone through to the most qualitative approach of the model proposed by Fischer Black and Robert Litterman. We’ll try to understand the theoretical advantages and disadvantages of the models in question and then verify their usefulness with a practical implementation in the Italian stock market. Our goals in the discussion will be on one hand the simple comparison between the optimal portfolios defined by the two different approaches and on the other hand the analysis of the results actually achieved using ex-post data. Finally, we’ll see what the inconsistencies between the theoretical assumption of the Black&amp;Litterman model and its actual forecasting capacity in the Italian market have been, thus gaining strengths and weaknesses.<br>
File