ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11192012-110227


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
PRACUCCI, GLORIA
URN
etd-11192012-110227
Title
Land Grab and Human Security: a Focus on Kenya.
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
STUDI INTERNAZIONALI
Supervisors
relatore Prof. Volpi, Alessandro
Parole chiave
  • land grab
  • accaparramento della terra
  • natural resource management
  • gestione di risorse naturali
  • human security
  • sicurezza umana
  • Kenya
Data inizio appello
03/12/2012;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
03/12/2052
Riassunto analitico
In ragione delle sue intime connessioni con gli aspetti materiali e simbolici delle diverse lotte che hanno animato la storia recente del Kenya, la terra costituisce ancora oggi un robusto asse su cui fondare un'analisi delle dinamiche politiche e di sviluppo del Paese. Muovendo da questa premessa, in questo lavoro si presenta un'indagine del fenomeno delle acquisizioni di terra su larga scala nel contesto keniano soffermandosi sulle implicazioni in termini di human security di tale fenomeno. La categoria di human security è stata adottata così come declinata da un lato dalle grandi istituzioni internazionali ed al contempo nella sua interpretazione critica fornita su scala internazionale dalla galassia delle realtà dei centri di ricerca e delle organizzazioni non governative.
Nel primo capitolo sono state ricostruite in prospettiva diacronica le dinamiche socio-economiche connesse alla proprietà ed all'utilizzo della terra in Kenya, nella più ampia cornice della storia post-coloniale del Paese.
Nel secondo capitolo si è tornati sistematicamente sullo specifico fenomeno del land grab globale ed in particolare africano, attraverso un'indagine riguardante gli attori in gioco, la natura dei contratti su cui si fondano le acquisizioni su larga scala, nonché gli interessi, più o meno espliciti e dichiarati, che le motivano.
Infine, nel terzo capitolo, sono stati presi in esame tre casi di land grab in Kenya relativi alla palude di Yala, al delta del fiume Tana ed alla città di Isiolo, anche alla luce degli elementi di conoscenza maturati in occasione di un'esperienza di stage condotta dalla candidata nei mesi di febbraio-maggio 2012 presso il Resource Conflict Institute di Nakuru, Kenya. Tali casi sono stati letti attraverso la chiave di lettura della human security, sia nella sua declinazione classica (1994 Human Development Report dello UNDP), sia ricorrendo ad un approccio critico (in particolare i lavori di Tadjbakhsh e Krause). In tale analisi, si è fatto ricorso ad interviste condotte in prima persona con funzionari dell'amministrazione locale, rappresentanti di ONG ed attivisti su base locale e nazionale e cittadini coinvolti, a report realizzati da ONG e centri di ricerca ed ai documenti ufficiali disponibili, nel tentativo di compiere una ricostruzione organica degli assetti proprietari, degli equilibri politici e dei contrasti di carattere sociale connessi al fenomeno del land grabbing.
File