ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11122014-150919


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
DRUDA, BARBARA
URN
etd-11122014-150919
Title
La bancarotta preferenziale
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Prof. De Francesco, Giovannangelo
Parole chiave
  • reati fallimentari
  • bancarotta preferenziale
  • bancarotta
Data inizio appello
02/12/2014;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Nel presente lavoro si analizza il delitto di bancarotta preferenziale, tenendo conto tanto delle innovazioni legislative, quanto di dottrina e giurisprudenza che se ne sono occupate.<br>Nel primo capitolo sono trattate questioni di carattere generale: bene giuridico tutelato e sentenza dichiarativa di fallimento. Nel secondo capitolo viene trattata la fattispecie incriminatrice, pertanto sono oggetto di specifica analisi il soggetto attivo, la condotta e l’elemento soggettivo, nonché le relative problematiche. Problematica è anche la disciplina dedicata alle forme di manifestazione del reato, in special modo in tema di circostanze, alcune disposizioni sono infatti caratterizzate da formulazioni poco felici e pertanto foriere di dubbi; a questa tematica è dedicato il terzo capitolo.<br>Infine, il capitolo di chiusura, è incentrato sul nuovo art. 217bis, che disciplina l’esenzione dai reati di bancarotta. Questa innovazione, molto richiesta dal mondo imprenditoriale, è finalizzata al coordinamento tra le disposizioni in tema di soluzione concordata alla crisi d’impresa e le norme penali fallimentari; la novella, introdotta con il d.l. n. 78 del 2010, non ha però “spazzato via” i problemi ma ne ha introdotti di nuovi.<br>Nella tesi viene ad essere analizzata ogni problematica che gravita attorno al delitto di bancarotta preferenziale, sono messe in evidenza le criticità sottese ad alcune soluzioni ermeneutiche adottate in dottrina e giurisprudenza, e prospettate soluzioni de iure condendo.<br>
File