ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-11072017-123824


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
PACE, VERONICA
URN
etd-11072017-123824
Title
La relazione specifica tra sottotipi di propensione al disgusto e paure di contaminazione: uno studio preliminare su pazienti con disturbo ossessivo-compulsivo
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
PSICOLOGIA CLINICA E DELLA SALUTE
Supervisors
relatore Melli, Gabriele
Parole chiave
  • propensione al disgusto
  • disgusto morale
  • disgusto patogeno
  • disgusto sessuale
  • disturbo ossessivo-compulsivo
  • contaminazione da contatto
  • contaminazione mentale
Data inizio appello
29/11/2017;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
La contaminazione è la sensazione intensa di essere messi in pericolo da parte di svariate fonti, considerate sporche o infette, con le quali il soggetto entra in contatto. La contaminazione può essere da contatto quando si verifica un contatto fisico con una sostanza contaminante e mentale che insorge di fronte ad una violazione fisica o psicologica e si associa a sentimenti negativi, tra cui il disgusto. Il disgusto è un’emozione di base molto importante che può essere valutata con la Three Domains of Disgust Scale (TDDS), la quale propone tre tipi di disgusto, ciascuno funzionalmente specializzato per l’adattamento del soggetto: disgusto patogeno, sessuale e morale. Basandosi su alcuni studi della letteratura che confermano l’associazione tra il disgusto e la paura di contaminazione, lo studio presente, condotto su un campione di soggetti con Disturbo Ossessivo-Compulsivo, propone di indagare l’ipotesi secondo la quale il disgusto patogeno sia correlato con i sintomi di contaminazione da contatto e che quello sessuale e morale siano correlati con i sintomi di contaminazione mentale e cerca di dimostrare se il disgusto patogeno abbia un ruolo predittivo rispetto ai sintomi di contaminazione da contatto, mentre quello sessuale e morale abbiano un ruolo predittivo rispetto ai sintomi di contaminazione mentale. I risultati ottenuti dallo studio sono coerenti con le aspettative, tranne nel caso del disgusto morale che, contrariamente alle aspettative, non presenta nessuna relazione significativa con la contaminazione mentale. Nonostante i suoi limiti, tale lo studio ha identificato delle relazioni che potrebbero avere importanti implicazioni per la prevenzione e il trattamento del Disturbo Ossessivo-Compulsivo.
File