ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10242012-192630


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
OLIGERI, BARBARA
URN
etd-10242012-192630
Title
Ruoli ed effetti del nuovo mediatore acido solfidrico nella patofisiologia cardiovascolare e nel sistema renale
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
FARMACIA
Commissione
relatore Prof.ssa Breschi, Maria Cristina
Parole chiave
  • dammi
  • fede
Data inizio appello
14/11/2012;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il mediatore endogeno ossido nitrico (NO) è stato uno dei capisaldi che ha <br>influenzato lo sviluppo della farmacologia cardiovascolare negli ultimi vent’anni.<br>Recenti ricerche hanno rivelato che nella famiglia dei gas-trasmettitori si è ormai aggiunto all’ossido nitrico (NO) e al monossido di carbonio (CO) un gas endogeno generato da vari tessuti: il solfuro di idrogeno (H2S).<br>I trasmettitori gassosi sono una famiglia di molecole regolatrici coinvolte nella regolazione a più livelli di funzioni fisiologiche e patologiche nei tessuti di mammiferi.<br>Questo composto è noto per la sua tossicità e l’orribile odore ma sta rivelando importanti peculiarità di modulatore endogeno riportando quasi tutti gli aspetti benefici dell’ossido nitrico sul sistema cardiovascolare, senza produrre metaboliti tossici.<br>Grazie agli studi attuali sulle funzioni biologiche dell’H2S endogeno questo mediatore sta diventando un argomento di grande interesse scientifico tant’è che è stato chiamato da diversi autori il “nuovo NO”.<br>Viene prodotto in quantità importanti da diversi tessuti di mammiferi probabilmente ad una velocità lenta e costante in cui esercita effetti in diverse aree, in particolare sul sistema cardiovascolare.<br>
File