ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10232016-170024


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
MARTELLI, LORENZO
URN
etd-10232016-170024
Title
sfide, successi e futuri sviluppi per la terapia del glaucoma
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
FARMACIA
Commissione
relatore Dott.ssa Taliani, Sabrina
relatore Dott.ssa Salerno, Silvia
Parole chiave
  • small molecules.
  • pressione intraoculare
  • Neurodegenerazione
  • matrice estracellulare
  • cellule gangliari
Data inizio appello
09/11/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il glaucoma, una malattia oculare eterogenea che affligge circa 60 milioni di persone in tutto il mondo, è caratterizzata da una neurodegenerazione indolore delle cellule gangliari della retina (RGCs), con conseguente perdita irreversibile della vista. Le terapie disponibili, che generalmente diminuiscono il fattore di rischio della elevata pressione intraoculare, ritardano, ma non possono impedire, la morte delle RGC e la cecità. È risultato evidente che la variazione del segmento anteriore dell'occhio, in particolare nel drenaggio dell'umor acqueo, porta cambiamenti nella pressione. Così, sono soprattutto le proprietà di questa regione ad essere interessate nelle terapie attuali ed emergenti per il glaucoma. In questa tesi, l’attenzione è focalizzata sulle sfide connesse con lo sviluppo dei trattamenti, vengono analizzati i metodi sperimentali per valutare il potenziale terapeutico dei nuovi farmaci, e viene descritto lo sviluppo e la valutazione dei targhets emergenti come ad esempio inibitori della Rho-chinasi e i ligandi dei recettori dell'adenosina che offrono il potenziale per migliorare il deflusso dell'umore acqueo e proteggere contemporaneamente le RGCs. Inoltre sono descritti i nuovi target e i nuovi approcci terapeutici che hanno il fine di garantire sicurezza ed efficacia maggiori. Questi targets abbassano generalmente la pressione intraoculare e hanno potenziali benefici neuroprotettivi. Questi includono i targets per (a) aumentare il flusso sanguigno della testa del nervo ottico (ONH), (b) aumentare deflusso del trabecolato (TM) attraverso il rimodellamento della ECM (matrice extracellulare) o alterare la contrattilità delle cellule del TM, (c) aumentare il deflusso uveosclerale, e/o (d) diminuire la produzione di AH. Oltre alle piccole molecole, argomento principale di questo lavoro di tesi, sono anche in fase di studio clinico le terapie geniche con vettori virali e piccoli RNA interferenti (siRNA), analogamente ad altre malattie come l'Alzheimer e il Parkinson. Sono in fase di studio anche sistemi che possano offrire un rilascio sostenuto e localizzato di farmaci e una migliore biodisponibilità nei tessuti coinvolti, per migliorare l'efficacia di tutte le classi di terapie in uso per il glaucoma.
File