ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10152017-152359


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
CAVALLO, VIRGINIA
URN
etd-10152017-152359
Title
Il Naufragio: un viaggio letterario da Odisseo al Titanic
Struttura
FILOLOGIA, LETTERATURA E LINGUISTICA
Corso di studi
ITALIANISTICA
Commissione
relatore Prof. Zatti, Sergio
Parole chiave
  • letteratura
  • viaggio
  • naufragio
  • critica letteraria
  • Titanic
  • Robinson
  • Odisseo
Data inizio appello
06/11/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Il mio lavoro di tesi propone un&#39;analisi del tema del naufragio nella letteratura, attraverso un excursus dalle origini fino al Novecento. <br>Dopo aver analizzato nel capitolo I, quali possano essere le valenze dell’evento del naufragio nella letteratura e in quante tipologie esso possa essere classificato, si prosegue, nel capitolo successivo, con la presentazione di alcune opere della letteratura greca e latina, aventi come perno la vicenda del naufragio. Il capitolo II, infatti, presenta innanzitutto la figura simbolica di Odisseo all’interno del poema omerico, ponendola in rapporto a quella del contemporaneo Menelao, protagonista della tragedia euripidea Elena; i successivi paragrafi, invece, si concentrano sugli autori latini e, in particolare, sull’episodio parodico del naufragio nel Satyricon di Petronio e sulle valenze metaforiche che questo evento assume nelle opere di Lucrezio, Seneca, Orazio ed Agostino.<br>Il III capitolo si sofferma sul Duecento e Trecento in Italia, presentando il modo in cui il tema del naufragio è stato elaborato dalle tre grandi “Corone Fiorentine”: Dante con l’episodio di Ulisse del XXVI canto dell’Inferno, Petrarca con il sonetto Passa la nave mia e Boccaccio con alcune novelle del Decameron. <br>Nel IV capitolo, ho analizzato come si evolve l’evento del naufragio durante l’età moderna, soffermandomi in particolar modo sull’epopea delle scoperte geografiche (Historia Tragico-Marìtima, Lettera al Santangel e Os Lusiadas), su tre drammi shakespeariani (The Merchant of Venice, Pericle, The Tempest) e sul naufrago per eccellenza, Robinson Crusoe. <br>Il V capitolo, incentrato sul XIX secolo, si sofferma sul rapporto uomo-natura e sull’evento del naufragio nella ballata The Rime of the Ancient Mariner di Samuel Coleridge, nei due racconti di Edgar Allan Poe, MS. Found in a Bottle e A Descent into the Maelström, nel romanzo di Collodi Le avventure di Pinocchio, ne I Malavoglia di Verga e, infine, nell’idillio L’Infinito di Leopardi. <br>Il VI ed ultimo capitolo presenta il naufragio per eccellenza, quello del Titanic, e conclude l’analisi soffermandosi sul naufragio metaforico de I Sommersi e i Salvati di Primo Levi e sull’episodio ulissiaco presente in Se questo è un uomo.
File